Tuffi/Cagnotto e Dallapè ci riprovano da mamme. GUARDA IL VIDEO!

Ventotto mesi dopo la medaglia d’argento ai Giochi di Rio de Janeiro e dopo essere diventate mamme, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè  sono tornate ad allenarsi. Il sogno è una medaglia ai giochi olimpici di Tokyo 2020. Nella piscina Karl Dibiasi a Bolzano, eccole seguite dal coordinatore tecnico delle squadre nazionali Giorgio Cagnotto, dal direttore tecnico della nazionale assoluta Oscar Bertone e dal tecnico federale Giuliana Aor e sotto gli occhi delle piccole Maya e Ludovica.
Mi alleno volentieri, perché non sento più la pressione e anche perché in questo modo ho due ore per me che mi danno un po’ di energia per fare poi la mamma – scherza Tania – non pensavo di tornare a gareggiare -, nel maggio 2017 avevo fatto la mia gara addio e appeso il costume al chiodo chiodo. Idea di Francesca all’inizio sembrava una follia, ma poi mi sono convinta, È una piccola sfida e se non ci dovessimo riuscire vorrà dire che ci siamo allenate e divertite di nuovo insieme». Amiche e compagne di Nazionale, insieme hanno stabilito il record di vittorie agli Europei nei tre metri sincro: otto volte consecutive da Torino 2009 a Londra 2016.

Dovremo aumentare il lavoro in acqua – affermano insieme-  il nostro corpo è un po’ cambiato ma le gambe ci sono ancora e con un po’ di sacrificio in più possiamo farcela. Noi ci proviamo con l’obiettivo di qualificarci alle prossime Olimpiadi e consapevoli che ci sono anche le campionesse europee Elena Bertocchi e Chiara Pellacani. Loro sono bravissime e molto più giovani di noi. Questo è uno stimolo maggiore per tutte. Se dovessimo accorgerci di non poter più tornare quelle che eravamo prima siamo pronte a fare un passo indietro”.

Articolo precedenteTennis/Nuova classifica WTA: Halep numero 1, Camila Giorgi resta nella Top 30
Articolo successivoViareggio Women’s Cup / Genoa-Roma e Juventus-Fiorentina le due semifinali