Calcio/Jill Ellis lascia la panchina degli USA: “Allenare queste donne è stato un onore” – SPORT DONNA

La nazionale degli USA, campionesse del Mondo in Francia, salutano la loro allenatrice. Jill Ellis, che sulla panchina statunitense è entrata nella storia per aver vinto due vuole consecutive il titolo Mondiale, ha rassegnato le dimissioni.
Allenare queste donne è stato un onore per me e ci tengo a ringraziarle tutte. Non hanno solo vinto due volte di seguito il Mondiale ma hanno contribuito alla crescita di questo movimento” si legge sul comunicato apparso sul sito ufficiale delle Federazione Statunitense. Il messaggio di Jill Ellis poi prosegue: “È il momento giusto per lasciare. Nella mia vita ho sempre abbracciato il cambiamento e penso che sia la scelta giusta anche per la mia famiglia. I tempi sono maturi per andare avanti e rimanere ai vertici di questo movimento. Ovviamente non poteva mancare un ringraziamento alla USSF: “Un grazie particolare alla Federazione anche per tutti gli investimenti fatti e per aver creduto in questo programma. Ma ci tengo a ringraziare anche tutti quelli che hanno condiviso con me questo viaggio”.
Non mancano i saluti da parte di Carlos Cordeiro, presidente dell’USSF: “Come federazione, ma non solo, abbiamo un debito di riconoscimento nei confronti di Jill Ellis. Con la sua passione e professionalità ha contribuito alla crescita del movimento del calcio femminile nel paese”.
L’addio di Jill Ellis però non sarà immediato. L’attuale CT degli USA finirà il suo percorso sulla panchina delle “Stars & Stripes” ad ottobre, al termine del Victory Tour.
Non manca il saluto sui social con la creazione dell’hashtag #ThankYouJill.  Intanto Jill Ellis è stata nominata per i Best Awards FIFA dove figura anche l’azzurra Milena Bertolini.
E, allora, non resta davvero altro che dire anche noi: “Thank you Jill”.

Trionfi USA durante la gestione di Jill Ellis 

2015 Algarve Cup 2015 FIFA Women’s World Cup 2016 CONCACAF Women’s Olympic Qualifying Championship 2016 SheBelieves Cup 2018 SheBelieves Cup 2018 Tournament of Nations 2018 Concacaf Women’s Championship

2019 FIFA Women’s World Cup

Articolo precedenteTiro al volo, Italia favorita: a Changwon per conquistare Tokyo 2020 – SPORT DONNA
Articolo successivoLazio, arrivano i primi colpi di mercato. Serafini torna come direttore tecnico – SPORT DONNA