Triathlon / Europei: i nomi delle convocate. Anna Maria Mazzetti sicurezza azzurra – SPORT DONNA

Nel fine settimana, la cittadina olandese di Geertospiterà i Campionati Europei di Triathlon che assegnerà i titoli europei di triathlon élite, junior e di Mixed Relay.  Joel Filliol, Olympic Performance Director, e Alessandro Bottoni, Direttore Tecnico Giovanile, hanno reso noti i nomi di chi prenderà parte alle gare che si disputeranno da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno.
Quest’anno, ai Campionati Europei di Weert, ci sarà la veterana Anna Maria Mazzetti, che si è qualificata per via della performance ottenuta alla World Cup di Mooloolaba– esordisce Joel Filliol – Anna Maria vanta una serie di prestazioni interessanti alle rassegne continentali e vogliamo vederla nuovamente autrice di un prova consistente nell’edizione di quest’anno“.

Il campionato europeo è un’opportunità di sviluppo per gli atleti che hanno evidenziato capacità adeguate a competere a questo livello per ottenere un risultato di valore per l’Italia –  spiega il direttore tecnico giovanile Alessandro Bottoni – In base a questo principio sono stati tarati negli ultimi anni i criteri di qualificazione e selezione. I criteri di accesso sono molto più rigidi del passato, quando l’obiettivo era il confronto internazionale e l’incremento della base per i programmi di sviluppo e venivano sostanzialmente convocati i migliori junior nazionali. Un’evidenza dello sviluppo conseguito negli anni deriva quindi dal numero crescente di atleti che soddisfano questi criteri. Nel 2017, solo un’atleta aveva conseguito i criteri, nel 2018 sono state due le atlete nella prova individuale e altri due atleti sono andati molto vicini alla qualificazione guadagnandosi il posto per la Mixed Relay, per arrivare all’anno in corso, con 4 atleti che hanno conseguito i criteri e 2 atleti che si sono avvicinati. Gli atleti che hanno soddisfatto i criteri individuali sono Mallozzi, Arpinelli, Crociani e Ingrillì. Altri due atleti, Seregni e Brighi, sono andati vicini al conseguimento della qualificazione e sono stati valutati per essere selezionati nella prova a squadre, subito dietro di loro diversi altri giovani si sono messi in evidenza. In base al principio di perseguire il miglior risultato collettivo possibile è stata selezionata per la prova a squadre la Seregni in previsione della partecipazione di Mallozzi alla prova a squadre elite. Purtroppo Seregni si è infortunata a pochi giorni dalla partenza per Weert ed è stata sostituita da Angelica Prestia”.

ELITE

Articolo precedenteIl dramma di Alex Danson, campionessa di Hockey: “Ho battuto la testa e perso la mia identità” – SPORT DONNA
Articolo successivoIl concetto di flow per uno sportivo. Ecco come rendere al massimo – SPORT DONNA