Giro d’Italia Donne. Il 2 luglio da Fossano il via alla 32a edizione della più prestigiosa competizione nel panorama del ciclismo femminile. Le tappe saranno 10 con 144 atlete al via delle migliori 24 squadre al mondo, fra cui le 9 squadre dell’UCI Women’s World Team, in un percorso dal grande valore tecnico, storico e naturalistico.
Per dieci giorni il Giro percorrerà il Nord Italia, da ovest verso est, toccando Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia con le loro bellezze naturalistiche, artistiche e storiche, in un percorso lungo 1.022 km attraverso oltre 130 Comuni in 10 emozionanti e impegnative sfide per la conquista della prestigiosa Maglia Rosa 2021. 
Il Giro d’Italia Donne si presenta quest’anno rinnovato nel nome, per riportare al centro il valore della donna nello sport, e negli standard organizzativi, adeguati alla massima serie del ciclismo sia in termini di servizi che di logistica, il tutto per offrire un grande spettacolo sportivo a chi potrà seguirlo dal vivo e ai milioni di spettatori che seguiranno la gara in 150 Paesi nel mondo.

L’organizzazione

Saranno circa 450 persone a spostarsi da una tappa all’altra, tra membri dell’organizzazione, entourage e atlete – fra cui la vincitrice del Giro 2020 Anna van der Breggen, Amanda Spratt, Lucinda Brand, Marianne Vos e le nostre alfiere Elisa Longo Borghini, Elena Cecchini, Tatiana Guderzo, Marta Bastianelli, Letizia Borghesi, Silvia Valsecchi, Erica Magnaldi – tutti accolti in un quartier tappa completamente rinnovato, con aree covid free grazie all’uso di bioreattori per purificare l’aria, maxischermi, intrattenimento musicale per il pubblico, due truck con pannelli in vetro per la giuria e per l’organizzazione e un nuovo podio multimediale.

Le maglie

Saranno 5 le maglie del Giro: Rosa (alla prima classificata della Classifica Generale Individuale a Tempi), Ciclamino (alla prima classificata della Classifica Generale Individuale a Punti), Verde (alla prima classificata dei GPM – Classifica della montagna), Bianca (alla prima classificata della Classifica Generale individuale a tempi Giovani), Azzurra (alla migliore italiana prima classificata nella Classifica Generale Individuale a Tempi).

Live

Per la prima volta nella storia della competizione intorno alle ore 15 saranno trasmessi sulle piattaforme streaming e i canali social di PMG Sport gli ultimi chilometri di ogni tappa e l’arrivo.
«Il nostro obiettivo da organizzatori, condiviso con FCI e UCI, è dare il massimo risalto a questo grande evento sportivo con tutti i mezzi a nostra disposizione – dichiara Roberto Ruini, fondatore di PMG Sport e Direttore Generale del Giro d’Italia Donne – . Lo meritano il valore e la bellezza di questa gara, un patrimonio indiscusso che merita la giusta attenzione e una cura particolare, così come lo merita il suo pubblico»