Angelica Olmo conquista la prima vittoria in Coppa del Mondo di Triathlon a New Plymouth, in Nuova Zelanda. L’azzurra ha battuto l’elvetica Jolanda Annen, seconda, e l’australiana Jaz Hedgeland, terza. Giorgia Priarone, l’altra azzurra in gara, termina in ventitreesima posizione.
Angelica Olmo pur avendo pagato qualche secondo di scarto dalle più veloci nel nuoto, è stata abile a riportarsi immediatamente sulle prime con una transizione rapida e precisa. In bici, Angelica è stata assoluta protagonista, dettando il ritmo in diverse occasioni e rimanendo sempre attiva e vigile nel gruppo delle sei fuggitive che si sono poi trovate a lottare per il successo. La corsa è stata l’espressione del livello raggiunto dall’azzurra: reattiva, coraggiosa, veloce e senza remore la sua condotta che l’ha portata a giocarsi la vittoria in un insidioso finale.
Pensavo di lottare per il podio ma non per la vittoria. È davvero incredibile!”, ha detto ancora col fiatone dopo aver conquistato pochi metri dopo il traguardo della sua prima vittoria in Coppa del Mondo. “Sono davvero contentissima di aver portato a casa il primo successo per l’Italia in World Cup. E pensare che la gara non partita benissimo: avevo un numero alto, non ho potuto scegliere la migliore posizione di partenza e dunque il nuoto è stata complicato, ho preso anche tante botte e sono uscita dall’acqua leggermente attardata sulle prime. Nel primo chilometro della seconda frazione sono prontamente rientrata e ho cercato di controllare al meglio la situazione poi di corsa stavo molto bene. Nell’ultima fase di gara ho capito che ero quella che stava meglio, nella salita conclusiva ho attaccato, nessuna è riuscita a venirmi dietro e quindi e sono riuscita ad andare a conquistare questa bellissima vittoria. È stato proprio quello il momento in cui ho capito che si poteva fare: che bella soddisfazione! Potete immaginare quanto sia contenta in questo momento…”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!