Qualcosa non ha funzionato per l’Umana Reyer Venezia che, tra le mura del “City Hall” di Brno, lascia i due punti nelle mani del KP Brno. Qualche segnale, sebbene poi sia arrivata la vittoria, era già arrivato nel match contro Riga sempre in EuroCup Women e in campionato nell’ultima partita disputata. Complice della sconfitta una non proprio ottima condizione fisica di Gulich e la necessità di fare turnover fin dal primo quarto con Anderson, Carangelo, Bestagno, Goree e Crudo dal primo minuto. I parziali raccontano la storia della partita che vede l’Umana partire bene con Goree a punti, alla quale risponde dopo tre minuti Stara con un tiro libero. La KP Brno si porta in vantaggio sul 7-6 e coach Liberalotto decide di mettere in regia Gorini rilevando Carangelo. Il tabellone recita 11-10 a un minuto dalla fine del quarto, con Brno in netto spolvero che chiude allunga al termine del primo set sul 17-10. Per Venezia la situazione non cambia nel secondo parziale che, all’intervallo lungo, vedrà le padrone di casa condurre 36-29, con un vantaggio di +7.

Un divario che mantiene comunque l’Umana in partita e grazie a Steimberga, nell’avvio del terzo quarto, con l’aiuto di Carangelo e De Pretto si ristabilisce la distanza a -1 con tutto il parziale da giocare. KP Brno non ci sta e risponde canestro su canestro, allungando nuovamente +5 sulle lagunari. Le padrone di casa escono sulla lunga distanza e si confermano più in palla sebbene non siano immuni a qualche sbavatura, come il non riuscire a capitalizzare il fallo sportivo di Goree in chiusura di terzo tempo. L’ultima frazione di gioco si apre con Brno che conduce a +3 sull’Umana. Il sorpasso della squadra di Liberalotto si concretizza a -7,06 sul cronometro (53-54) e l’allungo arriva grazie a Bestagno (55-58). Le padrone di casa non concedono ulteriori passi in avanti a Venezia, tenendosi ad un solo punto di svantaggio quando manca un poco meno di due minuti alla sirena (59-60). Stara, vera protagonista della partita con i suoi 18 punti, realizza una tripla e Gulich va a canestro per l’Umana tenendo il vantaggio. Negli ultimi nove secondi succede il peggio: un errore nella rimessa consegna il pallone alle avversarie che con Gill, seconda migliore marcatrice del match, trova l’azione da tre punti e la vittoria per 66-64.


KP Brno – Umana Reyer Venezia 66-64: il tabellino

KP Brno – Umana Reyer Venezia 66-64 (Parziali: 17-10; 36-29; 50-47)
KP Brno: Kopecka 3, Mainclova, Sladkova 8, Stara 18, Saurazaite 6, Sujanova 8, Gill 17, Berankova, Holubova n.e., Madden 6, Tarkovicova n.e.
Umana Reyer Venezia: Anderson, Bestagno 16, Carangelo 9, Gorini 4, Kacerik, Crudo, De Pretto 6, Steinberga 9, Madera 4, Gulich 4, Goree 12
Totali di squadra.
KP Brno: tiri da 2 15/40, tiri da 3 9/18, t.l. 9/14, rimb. dif. 30, rimb. off. 10, p.p. 20, p.r. 9, assist 15
Umana Reyer Venezia: tiri da 2 23/51, tiri da 3 3/16, t.l. 9/11, rimb. dif. 25, rimb. off. 12, p.p. 16, p.r. 10, assist 12

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!