Brutta pagina di sport in Bosnia dove, durante una gara di Campionato la giocatrice Silvija Sekačić ha letteralmente perso la testa. Sul finire del match infatti, la calciatrice ha placcato e scaraventato a terra l’avversaria, Adna Ljubanović cominciando a riempirla di pugni. A fermare l’aggressione è stato l’intervento del direttore di gara e delle giocatrici delle due formazioni.

“Non mi importa nulla della radiazione: l’importante è che l’ho picchiata” ha dichiarato la giocatrice a fine gara. Dopo l’accaduto Sekačić ha addirittura pubblicato una foto su Instagram nella quale, in una posa da pugile, si vanta dell’aggressione nei confonti dell’avversaria.