Ha dato tutto il Brescia nella sfida contro la Fiorentina Women’s di sabato, ma il risultato non è stato quello sperato: 2 a 1 per le Viola e sogni Scudetto rispediti in soffitta. Molte giocatrici, con un -6 a quattro gare dalla fine, hanno voluto affidare la loro delusione sui social.

Queste invece la parole di Cristiana Girelli: “È sempre difficile dover accettare una sconfitta, ancor più quando credi sia immeritata, ancor più quando giochi nel tuo stadio, davanti ai tuoi fantastici tifosi e ancor più quando vedi svanire qualcosa in cui avevi sperato fortemente. È difficile trovare le parole quando nella tua testa c’è solo silenzio e rumore, c’è rabbia e delusione, c’è amarezza e sconforto. Credo sia tanto bello e speciale giocare queste partite tanto quanto doloroso e frustrante se poi hanno una fine diversa da come te l’eri immaginata. È come salire sul punto più alto di una montagna, godere del paesaggio mozzafiato e poi cadere senza riuscire ad “attutire” l’impatto. Ma è vero: il calcio è anche questo. Noi siamo cadute, abbiamo perso e fa tanto, tanto male ma a distanza di 24ore mi sento di dire che a volte, come in questo caso, ne vale la pena. Un giorno vinci, un giorno perdi ma qualcosa impari sempre. Ora ci restano ancora 2 mesi e mezzo per onorare questa maglia e state certi che ognuna di noi lo farà, come ieri, FINO ALLA FINE.  Sabato ha vinto la città di Brescia, voi che eravate più di 1200 e Voi che non avete mai smesso di cantare dal riscaldamento fino al 90esimo e oltre. Siete UNICI, Grazie”.

bresciaDaniela Sabatino, arrivata più volte vicina alla rete ha spiegato: “Oggi fa ancora più male…perché pensi e ripensi. Gli sbagli però, devono servire a qualcosa, farli nostri, capire cosa bisognava fare, capire la cosa giusta e la cosa sbagliata e cercare di non commetterli più!
Solo così si cresce. Un GRAZIE A tutti presenti…x il calore che ci avete dimostrato!”.

Mentra Barbara Bonansea: “La testa è bassa, il morale a terra; ma tu non smetti di lottare perche questa è la tua vita questo è il calcio e noi siamo sempre qui , ancora insieme per non smettere di sognare”.

Infine, l’infortunata Martina Rosucci: “Non abbiamo vinto noi, ma avete vinto voi”. In riferimento alla splendida cornice di pubblico del Club Azzurri.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!