DIRETTA LIVE di Italia-Corea del Nord, finale della Cyprus Cup 2019, importante torneo di calcio femminile. Al GSZ Stadium di Larnaca la Nazionale di Milena Bertolini cercherà di conquistare per la prima volta nella propria storia il successo sfuggito lo scorso anno proprio nella finalissima.
Impegno sulla carta non facile per le ragazze azzurre considerato che la Corea del Nord è all’undicesimo posto nel ranking mondiale.
Dopo il 5-0 rifilato al Messico e il 3-0 all’Ungheria, le Azzurre hanno segnato altre quattro reti nell’ultima sfida con la Thailandia, per un totale di dodici gol realizzati ed uno solo subito, proprio in occasione dell’ultimo incontro.
Meritatissima questa finale per la Nazionale Femminile che non ha sbagliato proprio niente sia sotto il profilo dei risultati, ma anche del gioco espresso.
LE FORMAZIONI:
Italia (4-3-3): Marchitelli; Guagni, Gama, Salvai, Bartoli; Cernoia, Giugliano, Galli; Mauro, Girelli, Bonansea. A disp.: Giuliani, Pipitone, Bergamaschi, Fusetti, Linari, Adami, Sabatino, Bursi, Tarenzi, Boattin, Alberghetti, Serturini, Bonfantini. All. Bertolini
Corea del Nord (3-5-2): Yong-Sun; Nam-Hui, Sin-Jong, Ryong-Mi; Hyang-Sim, Un-Yong, Hyo-Sim, Gyong Un, Yun So; Yun-Mi, Jong-Sim. A disp.: Kyong-Mi, Jong-Im, Pom-Hyang, Phyong-Hwa, Yong Hwa, Myong-Sun, Hae-Yon. All. Kwang-Min

PRIMO TEMPO

Dopo gli inni nazionali si parte. Corea del Nord subito aggressiva con l’Italia che pare un pò sorpresa.

2′ Punizione fuori dall’area per la Corea, Marchietlli si rifugia in angolo
13′ angolo dalla sinistra per l’Italia sul primo palo, Bonansea tocca di testa per Cernoia anticipata all’ultimo
15′: cross dalla sinistra per Galli che stacca di testa senza inquadrare lo specchio della porta
16′: è un ottimo momento le ragazze azzurre che schiacciano le avversarie nella loro metacampo senza dar loro la possibilità di uscire
20′: GOL DELL’ITALIA: cross in verticale di Giugliano per Cristiana Girelli che entra in area e batte il portiere senza problemi. Si blocca la gara
22′: gioca benissimo la nostra Nazionale che in maniera organizzata mette in seria difficoltà la Corea del Nord
25′: esce Ryong-Mi ed entra Phyong-Hw
27′: brutto fallo a centrocampo su Cernoia, ammonita Phyong-Hw appena entrata
29′: traversone dalla destra di Guagni, Girelli al volo la palla esce alta sopra la traversa
30′: Corea del Nord per la prima volta pericolosa con il pallone che per fortuna non termina in porta dopo un colpo di testa che aveva spiazzato il portiere
32′: giallo per il capitano Un-Yon per aver trattenuto la maglia di Girelli a centrocampo
33′: ora la Corea sembra trovare la forza per reagire e così piano piano prova a mettere in difficoltà le azzurre che però reggono
34′: secondo angolo consecutivo per l’Italia. Manuela Giugliano dalla sinistra batte sul primo palo con la retroguardia della Corea che in qualche modo riesce ad allontanare.
36′: ammonita Ilaria Mauro per un fallo sulla gambe dei una avversaria in una zona centrale del campo
38′: COREA IN GOL: angolo dalla sinistra, a vuoto Salvai, Girelli non la tocca la palla arriva a Yong Hwa che controlla e di destro batte a rete con la palla che passa sotto le gambe del portiere.
42′: la Corea ora è messa meglio in campo, subisce meno e quando può prova a fare male
43′: Corea in dieci: espulsa Nam-Huper un trattenuta per la maglia di Mauro
45′: COREA IN GOL: Angolo dalla destra, ancora una volta la difesa azzurra non la prende, così senza problemi Jong-Sim ben appostata la tocca quel poco per mandarla oltre la linea bianca

SECONDO TEMPO

Si riparte con l’Italia che prova sin da subito a pareggiare i conti buttandosi in avanti. Deve essere brava la nostra Nazionale a non farsi prendere dalla fretta ma a ragionare. C’è tutto il tempo per recuperare considerata anche la superiorità numerica.
5′: ci prova dalla distanza Bonansea ma la palla termina sul fondo
6′: ammonita Jong-Sim
10′ : cambio per l’Italia dentro Valentina Bergamaschi , fuori Bartoli
11′: Azione personale di Barbara Bonansea che dalla sinistra si accentra e calcia, fuori
12′: altro cambio per l’Italia: esce Galli, entra Daniela Sabatino. Ora per l’Italia una sorta di 4-2-4
15′: doppia occasione per l’Italia prima con Cernoia e poi con Bonansea con la difesa della Corea che in qualche modo ribatte e si salva
17′: lancio in verticale di Sara Gama per Sabatino che si presenta davanti al portiere, splendido il pallonetto ma la palla finisce sopra la traversa
28′: l’Italia che prova a spingere e la Corea che bada soprattutto a difendere il vantaggio
29′: ci prova Daniela Sabatino con una splendida girata che però non ha fortuna
30′: dopo una bella azione prolungata delle azzurre, ci prova Guagni dalla distanza con la palla che si abbassa alla fine ma che finisce comunque sopra la traversa
31′: Ci crede l’Italia che spinge. Angolo dalla sinistra, Sara Gama segna ma l’arbitro annulla perché la palla era finita fuori prima di cadere in area
32′: Valentina Cernoia calcia dal limite, il portiere mette una angolo. Palla in area, altro angolo per l’Italia poi Giugliano calcia ma male e così consegna la sfera al portiere per la rimessa dal fondo.
33′: Ammonita Giugliano
35′: ITALIA IN GOL: Daniela Sabatino di testa batte il portiere su azione di calcio d’angolo! Grande merito di Guagni che si è guadagnata un angolo con una palla che sembrava destinata a finire sul fondo

Fonte: FIGC

40′: Valentina Cernoia calcia bene dal limite, il portiere si getta a terra e blocca in due tempi
41′: Grande occasione per Barbara Bonansea che si trova davanti al portiere in uscita che le blocca la conclusione
44′: si distende la Corea che trova la forza per farsi vedere dalla parti della difesa azzurra che però riesce a cavarsela
Siamo nel recupero con le squadre lunghissime e stanche. Può davvero ancora succedere di tutto anche perché la Corea ha ancora qualche energia nonostante l’inferiorità.
48′: cambio nell’Italia: esce Mauro, dentro Sertorini
49′: grande occasione per Barbara Bonansea che ruba la palla all’avversaria e poi davanti al portiere calcia fuori forse con troppa precipitazione. Peccato. Ma che battaglia!

FINITI i tempi regolamentari, ora i supplementari

SI RIPARTE!

2′: Italia subito pericolosa. Ilaria Serturini sola davanti al portiere non riesce a piazzare la palla nell’angolo. Che occasione per passare in vantaggio!
7′: la Corea nonostante l’inferiorità prolungata non molla un millimetro e appena può prova anche a distendersi. L’Italia, ovviamente, fa comunque la partita
12′: Corea vicina al gol. Ci pensa Salvai a salvare sulla linea un pallone calciato da una giocatrice in maglia rossa. Che brivido!
15′: COREA IN GOL: su rigore le corone passano di nuovo in vantaggio proprio sul finire del tempo. L’intervento di Guagni è comunque dubbio perché entra sulla palla, poi nel rialzarsi c’è il contatto. Peccato

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE
2′. Corea del Nord in nove!!!!
Espulsa per un fallo su Guagni. L’arbitro, su segnalazione dell’assistente vede che la coreana tira nettamente per i capelli l’azzurra. Che partita, quante emozioni!
8′:ITALIA IN GOL!!!: Valentina Cernoia trova la rete del pareggio. E’ un gol pesantissimo perché vale il pareggio!
12′: colpo di testa di Sabatino su cross dalla destra, ma l’attaccante del Milan non riesce ad inquadrare lo specchio
14′: angolo dalla  destra, Serturini al volo ma il portiere blocca facilmente.
Finisce qui, si va ai rigori!

RIGORI:

COREA DEL NORD: GOL
ITALIA (GIUGLIANO): GOL
COREA DEL NORD: GOL
ITALIA (GIRELLI): GOL
COREA DEL NORD: GOL
ITALIA: (SERTURINI): GOL
COREA DEL NORD: GOL
ITALIA (CERNOIA): GOL
COREA DEL NORD (GOL)
ITALIA (SABATINO): GOL

COREA DEL NORD: GOL
ITALIA (SALVAI): Traversa e poi GOL
COREA DEL NORD: GOL
ITALIA (BONANSEA): ALTO

La Corea del Nord vince la Cyprus CUP in nove contro undici! Ma onore all’Italia che si può consolare con la bella prestazione offerta e con un torneo giocato da protagonista.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!