Calcio

Calcio Femminile / Cyprus Cup: l’Italia batte anche la Thailandia e va in finale

Foto: FIGC

Cyprus Cup: la nostra nazionale di calcio femminile va in finale. Dopo i primi due incontri vinti entrambi, ecco il terzo successo questa volta contro la Thailandia. Il ct Milena Bertolini gestisce le energie e quindi cambia qualcosa. Fra i pali c’è Pipitone, difesa con Bergamaschi e Boattin esterne e la coppia Salvai-Linari in mezzo. A centrocampo si torna alla linea a quattro con Bonansea e Cernoia sugli esterni, Giugliano e Galli in mezzo. Davanti Sabatino con Mauro.

LA CRONACA
19′ Gol dell’Italia: le azzurre passano in vantaggio con Barbara Bonansea che approfitta di un’uscita sbagliata del portiere colpendo la palla in mostra strano tra testa e schiena quel che basta per farla andare in rete.
45′ Thailandia resta in dieci per l’espulsione di Duangnapa Sritala.

Secondo tempo

Si gioca sotto un vero e proprio diluvio ma il campo regge.
8′ Gol dell’Italia!  Daniela Sabatino, non ha difficoltà battere un rigore in movimento su assi al bacio di Bergamaschi. E’ la prima rete nel torneo del capitano.
10′: Esce Salvai, entra Fusetti
13′ Gol dell’Italia: assist al bacio di Cernoia per Galli che incrocia alla perfezione sul secondo palo. E’ il suo primo gol con la maglia azzurra
20′ SOSPESA LA GARA per pioggia, come era successo anche nella gara contro il Messico.

SI RIPRENDE A GIOCARE

21′ Esce Bonansea, entra Serturini
21′: esce Cernoia, entra Alborghetti
21′: esce Adami, entra Giugliano
22′ GOL DELLA THAILANDIA
: splendido pallonetto di Dangda che dal limite dell’area sorprende Pipitone fuori dai pali. E’ il primo gol subito dall’Italia in Cyprus Cup
Per il momento, considerato il risultato e le gare in corso, l’Italia ha in mano il biglietto per la finalissima di mercoledì
35′: la pioggia ora cade con meno impeto e il campo è sicuramente migliorato. L’Italia controlla piuttosto bene la situazione schiacciando le avversarie che però non mollano lottando su ogni pallone.
45+4′ di recupero
47′: GOL dell’ITALIA: ancora Daniela Sabatino che colpisce nel finale. Per lei è doppietta

FINITA!!! L’Italia è in finale!

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare