Calcio

Calcio femminile/ Rosalia Pipitone dice addio alla Nazionale: “Ho realizzato il mio sogno, ora tocca alle giovani”

L’estremo difensore della Roma Rosalia Pipitone, non è stato convocato per i prossimi impegni della Nazionale italiana di calcio femminile. “Pipa” con un post su Facebook ha reso nota la sua decisione.
La calciatrice, classe 1985, nativa di Torretta a Palermo, lascia dopo appena due intense stagioni colmate dall’esordio in Cyprus Cup contro la Finlandia nel 2018, il match vinto per 3-0 contro il Portogallo, dove peraltro partì titolare al posto della Giuliani infortunata e la partecipazione in veste di terzo portiere al Mondiale di Francia.
La ragazza, palermitana di nascita, molto probabilmente resterà nel mondo del calcio dedicandosi alle ragazze che vorranno iniziare a praticare questo sport.

“È arrivato il momento di lasciar spazio a chi meriterà questa maglia da me tanto desiderata e tanto amata.
È arrivato il momento di dare la possibilità a qualcun altra di realizzare i sogni che.. sicuramente come è stato per me.. ha sin da bambina. 
Io ho avuto la fortuna di poter realizzare il sogno più grande. Ho avuto la fortuna di realizzarlo insieme a persone meravigliose. Di più non potevo chiedere ❤ Che strano come il tempo sia davvero relativo. Una maglia indossata solo due anni ma vissuti talmente tanto intensamente che sembrano molto.. ma molto di più.. Ringrazio tutte le persone che hanno fatto e che fanno parte di questo meraviglioso gruppo.. TUTTI!
Ringrazio I mister lo staff e tutte le persone che lavorano per permetterci di “lavorare” nelle migliori condizioni possibili.  Ringrazio Milena per avermi dato la possibilità di realizzare un sogno che ormai sembrava irrealizzabile.
Ringrazio me stessa per non aver mai smesso di crederci e non aver mai mollato. 
Ringrazio le mie amate compagne.. Loro le ringrazio più di tutti e so che mi mancheranno da morire..
Posso dire che la mia fortuna più grande nellìessere chiamata in nazionale non è stata indossare la maglia tanto attesa ma nel trovare compagne.. AMICHE.. persone che oltre la rivalità in campo.. faranno sempre parte della mia vita!
Ringrazio la mia Nazionale 
.. SIETE LA SQUADRA CHE OGNI TIFOSA O GIOCATRICE DESIDERA
Vi seguirò sempre
Sarò sempre la vostra prima tifosa
E ci sarò sempre per voi
Grazie per tutto

IN BOCCA AL LUPO PER IL NUOVO PERCORSO CON LE QUALIFICAZIONI EUROPEE.. FORZA AZZURRE”

Informazioni sull'autore

Martina Carpi

Martina Carpi

Ciao mi chiamo Martina e ho 19 anni. Sono diplomata in ragioneria e grande appassionata di sport. Sono infatti cresciuta in una famiglia di sportivi, mia mamma pallavolista, mio papà calciatore e addirittura mio bisnonno materno ex calciatore della Borghesiana, attuale Fc Inter. Gioco a calcio da tanti anni e per questo provo a portare la mia esperienza a Sportdonna con curiosità, aneddoti e dietro le quinte.
Mi piace dedicarmi alla lettura e spero che lo sport in qualche modo possa un giorno diventare il mio lavoro. Il mio motto è: “crederci sempre, mollare mai!”

Commenta

Clicca qui per commentare