Quella di Serena Williams durante la finale degli US Open, non sarà l’ultima sfuriata di una giocatrice durante un torneo.

A prendersela, questa volta con l’avversaria, è un’altra tennista statunitense Sloane Stephens durante una partita del China Open. 

Il primo turno del tabellone femminile a Pechino regala già scintille. Per la giocatrice americana la sua avversaria Anastasia Pavlyuchenkova non avrebbe tenuto un comportamento sportivo scagliandole volutamente addosso una palla durante uno scambio di gioco. 

Alla Stephens non è importato neanche l’essere riuscita a conquistare il punto visto che, proteggendosi il corpo con la racchetta, è riuscita comunque a mantenere vivo lo scambio chiudendo con uno slice vincente il colpo successivo.

La Stephens festeggia il punto vincente con un insulto all’avversaria neanche troppo velato: “That f**** b**** tried to hit me” e il duello verbale tra le due è continuato per diversi minuti. Per calmare gli animi si è reso necessario l’intervento del giudice di sedia.

Il match poi si è chiuso con la vittoria della giocatrice statunitense che, dopo aver perso il primo game al tie break, si è imposta con un doppio 6-4.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!