Fin qui non è stato un Brescia che è riuscito a distinguersi per le trame di gioco, ma la sostanza e le vittorie sono arrivate lo stesso. Verrebbe da dire: bisogna saper vincere, sempre, comunque e in qualsiasi situazione d’emergenza. E le biancoblù ci sono riuscite.

“Dobbiamo essere brave e concentrate, cercando di esprimere il nostro gioco. Mi preoccupa un po’ l’inizio di campionato perché é stato poco brillante” si era spiegato così il presidente Giuseppe Cesari ai nostri microfoni la scorsa settimana parlando del prossimo turno in Women’s Champions League e pensando alla gara contro la Res Roma.

In termini di gioco la gara di Roma è stata un passo avanti ma a venir fuori è stato anche il cinismo, visto il risultato di misura, e il carattere pur dovendo fare a meno di una senatrice come Martina Rosucci. Fin qui il Brescia si è dimostrato squadra matura, riuscendo a portare a casa risultati importanti senza mostrare tutte le sue potenzialità: che cosa succederà quando tutti i meccanisimi torneranno ad essere oliati alla perfezione?

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!