Federica Pellegrini serena e in pace con se stessa annuncia “Sono pronta a diventare mamma». La campionessa ha iniziato ad assaporare la sua nuova vita dopo le Olimpiadi di Tokyo. Poca piscina (è ancora impegnata al torneo di esibizione Isl a Napoli) e tanta normalità. La spesa, una passeggiata mano nella mano con il fidanzato ed ex allenatore Matteo Giunta. “Non volevamo che entrasse il gossip nel nostro mondo fatto di allenamenti e ritmi serrati. Abbiamo cercato di mantenere le figure separate. Lui ha sofferto con me e mi ha sempre sostenuto. Se non ci fosse stato avrei smesso di nuotare molti anni fa. Mi ha dato la forza per credere più in me stessa“.
E ora può smettere di nascondere il desiderio di una gravidanza: «Fino all’Olimpiade c’era un veto assoluto per vari motivi, ma adesso penso sia il momento giusto. Anche se non programmo nulla».

Mi sto avvicinando all’idea che non ci sia più il nuoto nella mia vita, ma non ho paura. I cambiamenti per me sono stati sempre energia positiva». E allora la Divina può analizzare il suo percorso, guardarsi dentro: «È stato un viaggio bellissimo, fatto di alti e bassi — ha raccontato in un’intervista a Verissimo, su Canale 5 —. L’Olimpiade me la sono goduta. È stata una liberazione positiva dopo un anno difficile. Adesso è il momento di voltare pagina».

Federica e gli attacchi di panico

Di difficoltà Federica ne ha affrontate tante, su tutte gli attacchi di panico. «Noi atleti spesso siamo visti come dei robot che non sbagliano mai e preparati a tutto, ma non è vero. L’Olimpiade porta un livello di stress psicofisico altissimo che non tutti reggono. Li ho tenuti sotto controllo, anche se non passano mai del tutto. Impari a conviverci e a combatterli, ma ci sono sempre».