Nello scorso fine settimana a Rieti si è svolto il Festival europeo della velocità. Si è trattato di una prima volta perché la manifestazione, basata sulla distanza degli ottanta metri, si è rivolta alla categoria cadette (under 16). Una categoria d’età che sta conoscendo un vero boom per quanto riguarda l’atletica leggera. Infatti le millennials sono moltissime in tutta Italia (e Europa) e garantiscono, con il loro entusiasmo e la freschezza che le contraddistinguono, bontà di prestazioni. E’ stata la francese Serena Kouassi a sfrecciare per prima sul traguardo del Guidobaldi in 9”93, precedendo, per soli cinque millesimi, la svizzera Maeva Eunice Tahou-Tahou (9”98). Un confronto tesissimo e incerto fino agli ultimi metri, deciso solo al fotofinish, con tempi finali di rilievo, nonostante l’umidità (in seguito alla pioggia) che aveva impregnato pista e pedane. Prima italiana Desirèè Muraro (Atletica Vicentina), sesta con 10”18. La velocista veneta si è difesa egregiamente, senza “panico di palcoscenico” in un contesto internazionale. Senz’altro sentiremo parlare presto di lei….

RISULTATI– 80 m: 1° Sara Kouassi (Fra) 9”93; 2° Maeva Eunice Thaou-Thaou (Svi) 9”98; 3° Emmanoulidou Polyniki (Gre) 9”99; 4° Iza Zakosek (Slo) 10”10; 5° Mia Louise Hermann (Ger) 10”16; 6° Desirèè Muraro (Ita-Atletica Vicentina) 10”18.

 

Il Festival europeo della velocità si è svolto nel contesto dei Campionati italiani cadetti e cadette: da segnalare la migliore prestazione italiana nel pentathlon di Greta Brugnolo , solo 14 anni, capace di 4668 punti. Il pentathlon cadette è articolato in 80 hs, 600, alto, giavellotto e lungo. Notevole il crono di 1’40”94. La polivalente atleta di Spinea ha davvero impressionato per facilità  e potenza.

#atletica Rieti: 600m pentathlon #cadetti2018

#atletica #cadetti2018 è stata una delle protagoniste dei Campionati Italiani Cadetti: con questi 600 metri Greta Brugnolo conclude il suo pentathlon da #record migliorando di un punto la sua miglior prestazione italiana (4668 punti!).Regione Lazio

Posted by Federazione Italiana di Atletica Leggera on Wednesday, 10 October 2018

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!