Mancano due partite alla fine del Campionato e il Fimauto Valpolicella si tiene saldamente al comando della classifica del Girone. Quello che succede sugli altri campi – ci tiene però a precisare il presidente Flora Bonafini non ci deve interessare. Dobbiamo stare concentrati sull’avversario di giornata e pensare solo a vincere. Dobbiamo fare sei punti in due gare e basta. Non sarà certo facile, ma le ragazze sono consapevoli in primis della loro forza e poi che tutto dipende da loro. Se giocheranno come le ultime partite direi che le possibilità di fare bottino pieno ci sono…”.

“Contro l’Unterland – prosegue la numero uno del Fimauto Valpolicella – abbiamo sin dal fischio di inizio creato tantissime occasioni da gol, come facciamo del resto in ogni partita, ma questa volta siamo stati bravi a concretizzare e a segnare quasi subito due gol. Visentini poi ci ha messo una pezza, con grande bravura, parando un calcio di rigore che avrebbe potuto riaprire la partita. E’ stata bravissima, una parata che di fatto ci ha dato ancor più sicurezza e che ha ‘tagliato le gambe’ alle avversarie. Nel secondo tempo abbiamo gestito bene senza rischiare nulla e abbiamo chiuso i conti con il gol di Benincaso. Vittoria che sarebbe stata ancora più bella se l’Inter non avesse segnato il gol vittoria contro la Pro San Bonifacio al 93°. Ma va bene: sarà dura fino alla fine. Ed è giusto che sia così”.

“Ora ci aspetta il Milan – conclude Bonafini – e dobbiamo solo vincere. Altro non c’è da dire. In questo momento le parole contano davvero poco. Fino ad oggi le ragazze, la società, i tecnici, i tifosi hanno fatto, al meglio, tutto quello che c’era da fare. Non mi sento di dire nulla alla squadra se non grazie. Siamo un gruppo unito e vogliamo fare le cose bene. Abbiamo tutti un grande sogno, stiamo concentrati e non molliamo nemmeno un centimetro. Il 14 maggio è vicino, ma allo stesso tempo lontanissimo. E, se guardiamo il nostro cammino in campionato, possiamo dire senza dubbi che siamo primi con merito. Ora c’è da finire l’opera…”.