Giornata numero 17 del campionato di Serie A di calcio femminile. Vincono Juventus, Milan ed Empoli. Il derby di Milano va alle rossonere grazie ad una scatenata Valentina Giacinti a segno ben quattro volte!
Subito in vantaggio l’Inter con Möller che dal limite carica il sinistro e punisce il portiere rivale sul secondo palo. Al quarto d’ora non sbaglia Giacinti davanti a Marchitelli, che dopo aver respinto la conclusione di Jane non può nulla sul colpo di testa della capitana rossonera, che rimette in equilibrio il punteggio e diventa la prima giocatrice del Milan a raggiungere quota 50 gol in tutte le competizioni.
Al 33’ il Milan completa la rimonta: fallo dell’estremo difensore interista su Dowie, l’arbitro concede il calcio di rigore che Giacinti non sbaglia. Passano pochi minuti e la solita Giacinti raccoglie l’assist di Dowie, aggira Debever e scaglia il pallone del 3-1 sotto la traversa.

Nella ripresa al 65’ la numero nove rossonera mette a segno il poker sulle cugine. Ed è ovviamente festa grande.
Sorbi prova a dare una scossa alle sue inserendo Mauro al posto di Tarenzi e al 73’ arriva una doppia occasione per portarsi sul 2-4: quella di Debever sul calcio d’angolo di Rincon si spegne sulla traversa, quella di Marinelli invece trova la provvidenziale parata di Korenciova.
Finisce 4-1 al triplice fischio, con il Milan che conquista la 15a vittoria nella Serie A in corso e Giacinti che festeggia 53 gol in rossonero e l’aggancio a Girelli al primo posto della classifica marcatrici del torneo.

Juventus – Pink Bari 9-1

Juventus a valanga sulla Pink Bari: addirittura 9-1 il risultato finale. La formazione bianconera mantiene la vetta a punteggio pieno a cinque giornate dal termine.
A Vinovo il punteggio si sblocca dopo appena 11’ con Hurtig, che scambia con Zamanian, penetra in area e firma l’1-0 con un mancino preciso. Al 21’ si concretizza il raddoppio con Sembrant, che da vera centravanti non sbaglia davanti a Difronzo dopo il primo tentativo di Staskova.
Nella ripresa dilagano le piemontesi: al 56’ arriva la sfortunata autorete di Enlid che vale il tris delle padrone di casa, al 61’ Helmvall prova a riaprire il match realizzando l’1-3 da distanza ravvicinata, ma nell’ultima mezz’ora di gara la squadra di Rita Guarino completa la goleada più ampia della sua storia nel torneo. Al 63’ si sblocca Girelli di testa su suggerimento di Salvai, dopo tre minuti Staskova finalizza l’assist di Alves, e poi arrivano altre tre reti della 10 bianconera, che al 69’ batte Difronzo con una prodezza in rovesciata, al 72’ firma il 7-1 con un diagonale da posizione defilata e all’87′ chiude il match sul 9-1, dopo la rete di Salvai all’81’.
La Vecchia Signora invece conquista l’ennesimo successo e viaggia a pieno ritmo a cinque giornate dal termine della competizione.

Napoli – Empoli 3-3

Pareggio prezioso infine, nell’altro posticipo pomeridiano del weekend, per il Napoli di Pistolesi contro l’Empoli di Spugna. In casa delle campane la prima fiammata è di Huchet, che servita da Nocchi spedisce il pallone sull’esterno della rete, ma al 7’ sono le toscane a portarsi avanti con Prugna: azione partita dalla destra, Caloia mette in mezzo e l’attaccante punisce Tasselli tra i pali. Dopo 5’ le ospiti raddoppiano con una bella azione a quattro tocchi su calcio piazzato: protagoniste Caloia e Prugna, prima del tocco vincente di Glionna sotto la traversa. Alla mezz’ora il Napoli accorcia le distanze: calcio di punizione di Hjolman e pallonetto di Cafferata che riapre la gara al “Caduti di Brema”. Al 36’ le padrone di casa si portano sul 2-2 grazie al calcio di rigore trasformato da Huchet, ma è nella ripresa che accarezzano il sogno dei tre punti. Al 64’ infatti Huchet si regala una doppietta personale e porta in vantaggio le compagne, ma all’84’ Cinotti va a segno per il 3-3 finale, che smorza l’entusiasmo del Napoli ad un passo da una vittoria che gli avrebbe consentito il sorpasso in classifica sulla San Marino Academy. Le due formazioni neopromosse sono invece appaiate a quota nove e si preparano ad un testa a testa accesissimo in zona salvezza che ripartirà nel weekend del 17 e 18 aprile, dopo la pausa per le festività e la finestra dedicata alla Nazionale.

Tabellino

Reti: Cinotti (E) 8’, Glionna (E) 12’, Cafferata (N) 30’, Huchet (N) rig. 35’. p.t. e 25’ s.t, Cinotti (E) 40’ s.t. Note. Porte chiuse al Caduti di Brema. Amm.: Di Marino, Pedersen (N). Rec.: 3’ p.t., 4’ s.t.
NAPOLI (4-3-3) Tasselli; Oliviero (dal 31’ p.t. Di Marino), Huynh, Arnadottir, Cameron; Goldoni, Huchet, Errico; Cafferata (dal 22’ s.t. Beil), Nocchi (dal 37’ s.t. Pedersen), Hjolman (Boaglio, Capparelli, Groff, Nencioni, Jansen, Rijsdijk)
EMPOLI (4-3-3) Cappelletti; Di Guglielmo, Knol, Giatras, Acuti (dal 32’ s.t. Miotto); Cinotti, Bellucci, Prugna; Glionna, Dompig, Calaioa (dal 28’ s.t. Iannazzo) (Fedele, Fabiano, Brscic, Toniolo, Morreale, Verrino, Nicolini) All.: Spugna
Arbitro: Taricone di Perugia (Cleopazzo-Matera)

Risultati dei posticipi della 17a giornata di Serie A

 Inter – Milan 1-4
11’ Möller (I), 15’ Giacinti (M), 33’ rig. Giacinti (M), 38’ Giacinti (M), 65’ Giacinti (M)

Juventus – Pink Bari 9-1
11’ Hurtig (J), 21’ Sembrant (J), 56’ aut. Enlid (J), 61’ Helmvall (PB), 63’ Girelli (J), 66’ Staskova (J), 69’ Girelli (J), 72’ Girelli (J), 81’ Salvai (J), 87’ Girelli (J)

 Napoli Femminile – Empoli 3-3

7’ Prugna (E), 12’ Glionna (E), 30’ Cafferata (N), 36’ rig. Huchet (N), 69’ Huchet (N), 84’ Cinotti (E)

Florentia San Gimignano – Sassuolo 1-5
Roma – San Marino Academy 2-0
Hellas Verona – Fiorentina 0-2