Giorgia Villa deve dire addio alle Olimpiadi di Tokyo. La ginnasta punto di forza della Nazionale di artistica femminile, medaglia di bronzo a squadre ai Mondiali di Stoccarda del 2019, deve fare i conti con un trauma discorsivo alla caviglia del piede sinistro, occorsole nell’ultima diagonale al corpo libero dei campionati italiani di Napoli, sabato scorso.
Così, a soli sei giorni dalla partenza per il Giappone, malgrado la vittoria, proprio al Pala Vesuvio, del terzo titolo assoluto all around, il secondo consecutivo, la diciottenne bergamasca vede sfumare l’obiettivo olimpico.
Criticabile comunque la gestione del calendario. Assurdo mandare in pedana le atlete a pochi giorni da una Olimpiade.

Al corpo libero sto bene, mi sono presa un colpo perché ho sentito male alla caviglia, ma va meglio e sono più tranquilla. Al volteggio ho portato un avvitamento perché con il mal di schiena non riesco a fare doppio, è già tanto se riesco a saltare per il dolore che ho. La gara è andata bene, siamo stati una squadra molto unita, ci siamo aiutate tanto e siamo pronte per partire. Domani farò parallele e forse trave, meglio non rischiare. Sono comunque contentissima“. così parlava sabato sera. Poi la brutta notizia dai medici. Forza Giorgia, tornerai ancora più forte!

Lara Mori partirà per Tokyo

L’assenza di Giorgia Villa consegna a Lara Mori il pass per le Olimpiadi, sarà la sua prima volta in carriera. La toscana gareggerà da individualista, prendendo il pass di Vanessa Ferrari in virtù del piazzamento in Coppa del Mondo. 
Le Olimpiadi di Tokyo dureranno da venerdì 23 luglio a domenica 8 agosto.