Applausi per l’Italia protagonista in Russia nell’ultima tappa del circuito World Challenge Cup 2018 presso il Gymnastics Centre di Kazan. Terminata questa tre giorni di competizioni, ora i riflettori sono puntati sull’appuntamento più importante e atteso della stagione, i Campionati del Mondo che si terranno a Sofia, in Bulgaria, dal 10 al 16 settembre.

Le Farfalle della nostra nazionale dopo aver conquistato la medaglia d’oro nell’all-around e la Coppa del circuito World Challenge 2018, hanno vinto altre due preziose medaglie – un bronzo e un argento – in occasione delle finali di specialità.

Nella finale del singolo (5 cerchi) sono medaglia di bronzo con il p. di 22.000. Davanti a loro la Bulgaria (argento con p. 22.600) e la Russia (oro con p. 23.100). Le azzurre sono purtroppo incappate in qualche imprecisione nel corso dell’esercizio, che ha inficiato così la nota finale.

Nella finale mista (3 palle e 2 funi), a vincere è sempre la Russia (p. 22.800), argento per l’Italia (p. 22.200) e bronzo al Giappone (p. 22.100).

Sul fronte delle finali di specialità individuali, l’Italia è stata rappresentata da Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese, che hanno ben figurato tra le migliori ginnaste del panorama internazionale, confermando ancora una volta quanto il movimento della ritmica azzurra sia cresciuto con loro, anche a livello individuale.

Nella finale al cerchio Milena Baldassarri termina in 7° posizione (p. 18.650). A vincere è la russa Dina Averina (p. 20.800), argento per l’israeliana Linoy Ashram (p. 19.800), terza la bulgara Boryana Kaleyn (p. 19.550). Nella finale alla palla, a difendere i colori azzurri era presente Alexandra Agiurgiuculese che termina in 5° posizione (p. 18.600). L’oro va sempre a Dina Averina (p. 20.200), argento a Linoy Ashram (p. 19.850), bronzo all’altra russa Alexandra Soldatova (p. 19. 800). Stesso podio anche nella finale alle clavette, dove è Dina Averina a vincere (p. 20.550), secondo posto per l’Ashram (p. 20.200) e terzo per la Soldatova (p. 19.950). In questa finale erano presenti tutte e due le italiane, la Baldassarri chiude in 6° posizione (p. 17.900), mentre l’Agiurgiuculese, incappata in una perdita fuori pedana, chiude in 8° posizione (p. 15.800). Nell’ultima finale al nastro, a difendere i colori azzurri riscende in pedana Milena Baldassarri che chiude in 5° posizione (p. 17.650). A vincere anche questa finale sono sempre loro tre: Dina Averina oro (p. 19.850), Linoy Ashram argento (p. 18.950), Alexandra Soldatova bronzo (p. 18.700).

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!