Vittoria di Sofia Bertizzolo al Giro delle Marche in Rosa 2018, disputatosi tra il 12 ed il 14 settembre. L’atleta della Astana Women’s Team, ma in gara con la divisa delle Fiamme Oro, nel corso dei tre giorni di gara ha dato vita ad una bella lotta con Elisa Longo Borghini (Wiggle-High5), sfida che purtroppo non ha avuto un degno finale a causa della partenza verso la Spagna della Longo Borghini per La Madrid Challenge by La Vuelta. Ciò non cancella l’ottima prova della classe 1997 di Bassano del Grappa, che ha vinto con merito questo Giro delle Marche in Rosa 2018.

La 1ª tappa, da Amandola a Matelica di 103,6 km, molto impegnativa dal punto di vista altimetrico, ha visto la stoccata vincente di Dalia Muccioli (Valcar PBM). L’atleta romagnola è stata capace di lasciarsi alle spalle Elisa Longo Borghini (Wiggle-High5) ed Angelica Brogi (Aromitalia Vaiano). L’ex campionessa italiana è stata brava ad inserirsi nella fuga di giornata e lesta nello stoppare l’azione da finisseur della Longo Borghini a poco meno di 3 km dal traguardo. Grazie al successo di tappa, la Muccioli ha indossato la maglia rosa, simbolo del primato, nonché quella verde della classifica a punti ed azzurra della classifica scalatrici. Barbara Malcotti (Valcar PBM), quinta classificata all’arrivo, ha indossato la maglia bianca riservata alla classifica giovani.

Beffata il giorno prima dalla Muccioli, Elisa Longo Borghini s’è presa la rivincita nella 2ª tappa, conquistando con la vittoria parziale anche il simbolo del primato. Solo 87,3 km in programma, ma l’impegnativo percorso di Offida, che prevedeva un primo circuito da ripetere sei volte seguito da un secondo percorso per tre volte e che in passato ha ospitato grandi rassegne internazionali giovanili, ha permesso alle atlete di dare spettacolo. Nel secondo tracciato ha preso corpo la fuga decisiva, con Sofia Bertizzolo (Astana Women’s Team) brava ad imporre un forte ritmo che ha allungato il gruppo, al quale solo la Longo Borghini è riuscita a resistere. Nel finale, la piemontese è riuscita a staccare la Bertizzolo nei pressi dell’ultimo chilometro, precedendola di una manciata di secondi. In terza posizione è giunta Anna Ceoloni (S.C. Michela Fanini Rox).

Nell’ultima frazione, disputata a Porto San Giorgio su un percorso di 98,6 km, articolato in un anello di 18,6 km da ripetere quattro volte e una tornata finale di 24,5 km, entrambi ricchi di brevi ma duri strappi, vittoria di Laura Tomasi (Top Girls Fassa Bortolo) in una volata a ranghi ristretti. La Tomasi ha precedeuto nell’ordine Arianna Fidanza (Eurotarget-Bianchi-Vitasana) e Sofia Bertizzolo, che è riuscita a colmare i 12” di ritardo nei confronti della Longo Borghini conquistando così la vittoria finale. Alla vincitrice della frazione inaugurale Dalia Muccioli la maglia azzurra di miglior scalatrice, Rachele Barbieri (Wiggle-High5) s’è imposta nella classifica a punti conquistando così la maglia verde di questo Giro delle Marche in Rosa 2018, alla nazionale russa Maria Rostovtseva la classifica delle giovani e relativa maglia bianca.

Il podio della 3ª tappa

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!