La Roma Femminile vince anche contro il Napoli Carpisa Yamamay e continua a sognare la promozione in serie A nonostante un super Chieti. Al Denza di Posillipo apre le danze Pittaccio per le romane ma alla mezz’ora Moraca segna il pari con un bel diagonale. Al 36 avanti la Roma con Pittaccio che questa volta è fredda dal dischetto del calcio di rigore. A chiudere la gara ci pensa Lucci con una bellissima rovesciata, 3 a 1.

Napoli Carpisa Yamamay-Roma 1-3
Napoli Carpisa Yamamay: Kaselytè, Asta, Giuliano, Musella (85′ Massa), Russo (67′ Vecchione), De Biase, Esposito V., Aresu (80′ Lombardi), Esposito L., Moraca, Tagliaferri. A disposizione: Iorio, Lanzetta, Esposito R. Allenatore: Riccio
Roma: Casaroli, Bevilacqua, Capparelli, Lucci (87′ Berarducci), Ferrazza, Volpi, Monaco, Carosi (58′ Visentin), Castiello, Pittaccio (93′ Capitta), Proietti. A disp.: Felicelli, Cortelli, Lorè, Rossi. Allenatore: Seleman
Arbitro: Masciale di Molfetta
Marcatori: 20′ Pittaccio (R), 33′ Moraca (N), 36′ Pittaccio (rig.) (R), 54′ Lucci (R)
Ammoniti: Carosi (R)

Per quanto riguarda le altre gare del girone. Non molla la testa della classifica il Chieti che vince con un netto 3 a 0 sulla Roma XIV. Pareggio 1 a 1 tra Domina e Lazio Women mentre il Nebordi vince 3 a 2 contro il Salento. Perde in casa 3 a 0 il Catania contro il Trani. Tre punti a a tavolino per il Napoli Dream Team che avrebbe dovuto giocare contro l’Eleonora Folgore che si è autoesclusa dal campionato.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!