Vittoria importante per il Brescia che al Club Azzurri batte l’AGSM Verona per 2 a 1, ritrovando dal primo minuto Martina Rosucci.
La gara per i primi minuti è in equilibrio ma a sbloccarla ci pensa capitan Melania Gabbiadini al 18’, che bruccia D’Adda sul lancio lungo di Giugliano e con un diagonale destro batte Marchitelli, non del tutto incolpevole. Al 32′, dopo che al Brescia era anche stato annullato un gol, il pareggio arriva grazie ad una punizione di Girelli, non trattenuta da Thalmann.
Nella ripresa le Leonesse spingono sull’acceleratore e trovano il 2 a 1 con la rete di Barbara Bonansea, messa a tu per tu col portiere dalla solita Cristiana Girelli.
Il Brescia mantiene così vivo il Campionato, restando a -6 della Fiorentina ma soprattutto centra la matematica qualificazione alla prossima Women’s Champions League.

BRESCIA – VERONA 2-1
BRESCIA (3-5-2):
Marchitelli; Gama, D’Adda, Salvai; Lenzini, Girelli, Eusebio, Rosucci (26’ st Tyryshkina), Bonansea (32’ st Manieri); Tarenzi (19’ st Fuselli), Sabatino. A disp.: Ceasar, Ghisi, Mele, Serturini. All.: Bertolini.
VERONA (4-3-3): Thalmann, Galli, Di Criscio, Rodella, Boattin, Soffia (43’ st Meneghini), Nichele, Ambrosi (17’ st Kongouli), Giugliano, Piemonte (29’ st Osetta), Gabbiadini. A disp.: Fenzi, Zanoni, Poli, Pavana. All.: Longega.
ARBITRO: Casalini di Pontedera.
MARCATRICI: 18’ pt Gabbiadini, 31’ pt Girelli; 13’ st Bonansea
AMMONITA: Boattin.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!