Il programma delle semifinali di Coppa Italia Femminile

Il programma delle semifinali di Coppa Italia Femminile

Coppa Italia, ecco le semifinaliste. I verdetti dei quarti hanno sancito gli incroci per il penultimo impegno prima della finalissima. “Derby” toscano tra Empoli Ladies e Fiorentina WS, mentre il Brescia affronterà in casa il Tavagnacco. Le viola hanno travolto la Pink Bari, l’altra compagine di Serie B che era rimasta ancora in corsa, con un roboante 10-0. L’Empoli aveva invece piegato le resistenze dell’Unterland Damen con un più terrestre 2-0 in trasferta.

Il Brescia ha guadagnato la semifinale battendo per 3-1 il Mozzanica, mentre il Tavagnacco ha avuto la meglio sull’Agsm Verona ai calci di rigore (9-8 per le friulane, 2-2 il dopo i regolamentari). Semifinali in gara unica, in programma mercoledì 31 maggio ore 16 e sabato 3 giugno ore 17,30. Delle formazioni rimaste in gioco, Brescia e Tavagnacco sono le “regine” di coppa: 3 successi per le leonesse e 2 per le gialloblu nelle ultime cinque edizioni della competizione. L’ultimo trionfo del Verona risale al 2008/2009.

Semifinali (gara unica)
Venerdì 2 giugno 2017 (ore 17,30)
Brescia CF-Tavagnacco

Sabato 3 giugno 2017 (ore 17,30)
Empoli Ladies-Fiorentina WS

Circa l'autore

Matteo Angeli

Direttore responsabile Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!