Cristiana Girelli dalla sua pagina ufficiale su Facebook ha voluto salutare con un lungo post, l’addio di Martina Rosucci dal Brescia Calcio Femminile:

“È un post che non avrei mai voluto arrivare a scrivere.
Pur impegnandomi fatico a trovare le parole che avrei voluto scriverti, ma forse è anche giusto e meglio che certi pensieri e sensazioni rimangano custodite dentro di me.
Posso solo dire di essere fortunata.
Fortunata perché ho incrociato il tuo cammino calcistico qui a Brescia, con questa maglia che hai sempre indossato, onorato e difeso come se fosse la maglia della TUA città.
Fortunata perché abbiamo si vinto insieme, ma spesso non è quanto o cosa vinci..la differenza la fa sempre con chi poi condividi queste emozioni, con chi festeggi una vittoria o con chi ti confronti dopo una sconfitta.
Fortunata perché la gioia di ogni mio o tuo gol era sempre doppia.
Fortunata perché sei stata sempre di più di una semplice compagna di squadra.

In questa mia vita, in questi miei 27 anni ho capito che sono poche le persone che vorrei rimanessero sempre a mio fianco, nella mia quotidianità, nel mio lavoro, nelle piccole cose. Tu sei una di queste.
L’amicizia che ci lega fuori dal campo ci ha reso complici anche dentro quel rettangolo, e anche per questo motivo, tra i vari saluti, questo per me è il più difficile da dire, da accettare.
Mi piace però pensare che calcisticamente sia un “arrivederci”.
Ovunque sarà, spero che il destino ci riservi ancora quelle emozioni che abbiamo condiviso prima di una partita importante, quelle vittorie all’ultimo minuto, quello sgambetto dopo il gol vittoria al 92esimo contro il Bari, ma anche quei viaggi in pullman a darti fastidio mentre dormi, le prese in giro reciproche, le nostre “litigate” risolte in un abbraccio.
Il mio desiderio è che il destino un giorno, ci permetterà ancora di ritrovarci come sempre un’ora prima di ogni allenamento con la stessa voglia e passione che ci lega,
lottando nuovamente per la stessa maglia”.

Fino a quel momento, si..
Mi mancherai. E come mancherai.

Friendship never ends.