Il Sassuolo al Centro Ricerche Mapei Sport e allo Stadium

Il Sassuolo al Centro Ricerche Mapei Sport e allo Stadium

Il Sassuolo Femminile al Centro Ricerche Mapei Sport di Olgiate Olona
Lo scorso giovedì 15 dicembre la formazione del Sassuolo Femminile è stata ricevuta presso la sede del Centro Ricerche Mapei Sport ad Olgiate Olona per l’avvio del processo di supporto anche alla squadra femminile neroverde da parte di Mapei Sport.

“Abbiamo cominciato con una prima sessione di test di screening – commenta Ermanno Rampinini di Mapei Sport – per fare alcune prime valutazioni e per iniziare a dare delle informazioni agli staff tecnici sulla condizione atletica delle singole atlete per ottimizzare gli allenamenti settimanali. La giornata è stata strutturata con dei test di valutazione in laboratorio e con l’incontro con il nutrizionista, Dott. Luca Mondazzi, per fornire alle ragazze alcune importanti indicazioni sulla corretta alimentazione e sulla idratazione legate all’attività sportiva”

Al Mapei Stadium la festa degli auguri del Settore Femminile
Lo scorso sabato 17 dicembre, presso il Mapei Stadium, si è tenuta la festa Natalizia del Sassuolo Calcio Femminile, un’occasione per lo scambio di auguri e per un momento di conoscenza e aggregazione anche con le famiglie delle atlete.
La serata, condotta da Andrea Barbi, si è aperta con i saluti da parte dell’A.D. Giovanni Carnevali e della Presidentessa del Sassuolo Femminile, Betty Vignotto. Successivamente sono stati proiettati video celebrativi di tutta la grande famiglia del Sassuolo Calcio e sono state chiamate a presentarsi tutte le sette squadre di ragazze: Pulcine, Under 12, Under 13, Giovanissime, Serie D, Primavera e Serie B.
La Festa si è conclusa con un brindisi ben augurante e con un regalo a sorpresa da parte del Sassuolo Calcio a tutte le atlete di un abbonamento di Serie A per seguire il Sassuolo.
Martedì 20 dicembre nel pomeriggio, all’interno della 26esima puntata di Flash Neroverdi, andrà in onda su SassuoloChannel un reportage della serata.

Circa l'autore

Matteo Angeli

Direttore responsabile Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!