Per ora si tratta solo di un’idea e nulla di più. Ma di certo le quotazioni di Emma Hayes per la panchina del Chelsea nella prossima stagioni non sono inchiodate a zero. Anzi. Sono in leggero, percettibile, aumento.
Per aspettare di conoscere il futuro di Maurizio Sarri  bisognerà attendere mercoledì 29 giorno della finalissima di Europa League con l’Arsenal. Se non dovesse centrare l’obiettivo il tecnico italiano potrebbe essere sollevato dall’incarico. L’ombra di Frankie Lampard, che si sta giocando la promozione in Premier con il suo Derby County, è piuttosto “visibile”. E poi c’ lei Emma, coach del Chelsea femminile che ha anche portato per due volte le Blues alla semifinale di Champions League. Nella scorsa stagione il Chelsea ha perso contro il Wolfsburg, mentre quest’anno ha prima sconfitto la Fiorentina e poi si è inchinato solamente al Lione schiacciasassi del Pallone d’Oro Ada Hegerberg.


Insomma per ora solo una suggestione e nulla di più anche perché si stratta sempre di una società prestigiosa ma che in questo momento non può fare follie sul mercato. Ma chissà che davvero il club inglese faccia questa “pazza” scelta aprendo nuovi orizzonti per il calcio in generale.