Il Tavagnacco torna a vincere superando la Res Roma per 2 a 1. Una partita difficile, che le gialloblu hanno portato a casa mettendo sul campo tenacia e grinta, recuperando lo svantaggio iniziale. In rete, per le friulane, Camporese (recuperata insieme a Cecotti) e Clelland.

Passano due minuti e Clelland avrebbe già sui piedi l’occasione del vantaggio. L’attaccante gialloblu è brava a sfruttare un’indecisione della difesa della Res e a recuperare palla involandosi verso la porta. Il suo diagonale, però, lambisce il palo. La Roma prova a rispondere con Martinovic, ma Ferroli è attenta. All’8 ancora Clelland protagonista, questa volta in versione assistman, ma Catena e Polli non si capiscono in area e l’azione sfuma. All’11’ vantaggio della Res con Ciccotti, che devia in rete un cross dalla sinistra sorprendendo Ferroli.
La squadra di casa subisce il colpo e fatica a riproporsi in avanti. Al 16′ ci prova Clelland con un tiro a girare dal limite che termina alto. Al 18′ cross invitante di Camporese dalla sinistra, ma la palla taglia tutta l’area senza che nessuna riesca a deviare verso la porta.
Il Tavagnacco cresce con il passare dei minuti. Al 29′ contropiede della scozzese che si trova a tu per tu con Pipitone: l’estremo difensore gialloblu si supera e respinge. Il Tavagnacco insiste: cross dalla sinistra, Polli ci arriva e devia verso la porta, ma Pipitone fa il ‘miracolo’. Al 43′ occasionissima per Camporese: assist di Erzen da destra, velo di Polli con la numero 27 gialloblu che calcia a colpo sicuro, il suo tiro lambisce il palo. Finale di tempo al cardiopalma, con il Tavagnacco che ha la forza per ribaltare il risultato. Al 44′ è Camporese a trovare il pareggio con una punizione ‘al bacio’ dal limite dell’area. Al 46′ Clelland parte sulla linea del fuorigioco e semina la difesa giallorossa non lasciando scampo a Pipitone. E’ il vantaggio del Tavagnacco.

La ripresa si apre, al 2′, con un tentativo di Nagni su punizione con Ferroli che blocca a terra. Al 10′ incredibile occasione per il Tavagnacco: cavalcata di Erzen sulla destra, cross al centro per Clelland che sbaglia l’impatto con il pallone con Pipitone già battuta. Le due squadre si affrontano a viso aperto e i capovolgimenti di fronte sono continui. Al 16′ ci prova Nagni con una conclusione insidiosa, respinta in angolo da Ferroli. Al 21′ Clelland lanciata a rete tenta di superare Pipitone con un pallonetto, ma il colpo a effetto non riesce. La Res preme alla ricerca del pareggio, ma il Tavagnacco non molla. Al 35′ Clelland parte ancora una volta in contropiede ma viene atterrata al limite da Colini. Per l’arbitro è rosso diretto. La punizione la batte Camporese che impegna Pipitone. La Res resta in dieci e si chiude in difesa. Al 42′ tentativo di Catena, ma il suo colpo sotto non riesce. La partita termina dopo 3 minuti di recupero: il Tavagnacco sale al terzo posto in classifica con 9 punti.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!