Un Agsm Verona emergenza trova la quinta vittoria consecutiva contro il San Zaccaria Ravenna. Mister Longega deve rinunciare alla squalificata Di Criscio, all’inglese Williams impegnata con la propria nazionale, oltre che all’infortunata di lungo corso Kongouli.
Inizia bene la squadra di casa con la giovane Nichele che apre sulla sinistra per capitan Gabbiadini che controlla, rientra sul destro e calcia trafiggendo Dola già al 4′ minuto. Al 28′ Giugliano serve Martina Piemonte, ex della gara, dal limite: la numero 18 gialloblu difende la sfera tra due avversarie, si gira e calcia a fil di palo per il 2 a 0.
Le romagnole però tornano con Baldini che vince il contrasto con Pasini e insacca da due passi. Sul finire del primo tempo, al minuto 44′, Manuela Giugliano segna da calcio di punizione il 3 a 1.
Nel secondo tempo le ospiti lottano per agguantare il pareggio ma si devono accontentare del 3 a 2 firmato Fabiana Colasuonno al 47′. Finisce 3 a 2 per il Verona che mette in cascina altri tre punti, pur con qualche fatica.

Queste le formazioni:
AGSM VERONA: Thalmann, Galli, Carro, Gabbiadini, Giugliano (49′ st. Osetta), Boattin, Soffia, Pasini, Piemonte, Nichele, Rodella.
A disposizione: Forcinella, Osetta, Meneghini, Salvaro, Cavalca, Pavana. Allenatore: Renato Longega.
SAN ZACCARIA: Dolan, Quadrelli, Tucceri Cimini, Venturini, Santoro, Filippi, Moscia (37′ st. Shauna), Colasuonno (8′ st. Razzolini), Principi, Cimatti (27′ st. Pastore), Baldini.
A disposizione: Tampieri, Shauna, Razzolini, Barbieri, Casadio, Diaz, Pastore. Allenatore: Gianluca Nardozza.
Arbitro: Matteo Frosi di Treviglio.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!