Prosegue, lenta ma inesorabile, la campagna acquisti in casa dell´Amicizia Lagaccio: la dirigenza è lieta di informare i propri sostenitori che Ilenia Gasperini ha sottoscritto l´accordo che la legherà al nostro Club per la prossima stagione. Giocatrice esperta, generosa e tecnica, fa dell´impeto e del combattimento le sue doti migliori; il classico player che mai in carriera ha tirato indietro la gamba, o ha nascosto la faccia, come si suol dire. Un esempio di dedizione e volontà in allenamento, un vero duro in campo, sempre carica e motivata, dotata anche di una discreta castagna, può giostrare nei vari ruoli del centrocampo, ed in emergenza può anche dare il suo contributo come centrale difensivo.

Davvero un ottimo acquisto, soprattutto sotto il profilo della serietà professionale, e nella capacità di fare gruppo con le compagne e con lo Staff Tecnico e Dirigenziale; è proprio il classico tipo che non si arrende mai, anche quando la situazione pare difficilissima.

Ma sentiamo le sue considerazioni, subito dopo la fatidica firma: “Vengo con gioia e con entusiasmo in questa società; l´anno scorso ho giocato in Toscana, nel Fossone; ritorno in Liguria dopo l´esperienza a Levanto, dove ho avuto Roby Minoliti come allenatore. Il fatto che ci sia lui nello Staff Tecnico, insieme a mister Mara Morin, che ammiro moltissimo come Coach, non mi ha lasciato il minimo dubbio sul venire con entusiasmo al Lagaccio. In realtà ho avuto modo di conoscere anche altri dirigenti del sodalizio, come Borsei, Bianchi e Semino, oltre al presidente Banchero; ho capito che stanno tutti cercando con grandi sforzi di creare qualcosa di efficace e duraturo. Non è una cosa facile, oggigiorno. E´ importante creare una giusta sinergia tra tutte le componenti di un Club: i dirigenti devono dare il meglio, ma anche noi ragazze dobbiamo aiutare in ogni maniera possibile la società di appartenenza. Il Lagaccio ha raccolto ottimi risultati nella passata stagione. Speriamo di fare bene anche quest´anno, ed io sono molto fiduciosa. Certo, dovrò fare molti sacrifici, vista la distanza della mia residenza, ma la cosa non mi preoccupa affatto. Sono contenta, e desidero ringraziare tutti i dirigenti ed i tecnici per la calorosa accoglienza che mi hanno riservato. Spero di fare bene e di non deludere nessuno; sono invece certa che non mi risparmierò mai a livello di impegno. In conclusione… credo proprio di avere scelto il meglio! Possiamo essere una grande sorpresa. Forza Ragazzi. Non vedo l´ora di iniziare…”

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!