Passo falso dell’Imolese Calcio Femminile contro il Castelvecchio che parte subito forte, imponendo un ritmo elevato alla partita, facendosi vedere in un paio di occasioni nei pressi della porta difesa da Iraci. Con il passare dei minuti l’Imolese riesce a prendere le misure alla squadra ospite, contenendo bene le sfuriate avversarie e cercando di ripartire. Al 28’ il Castelvecchio ha l’occasione per sbloccare il match, ma la conclusione di Guidi finisce sul palo.
Sul finire della prima frazione le giallo-verdi cercano insistentemente il vantaggio, subito con Guidi, che di testa colpisce nuovamente il legno e successivamente chiamando Iraci ad alcuni interventi determinanti, su Deidda e Carlini, anche mettendoci letteralmente la faccia.

Nella ripresa, cambio tattico per mister Morotti, che sostituisce Bastianelli inserendo Finotello e abbassando Giovannini sulla linea difensiva.
L’Imolese si fa vedere dalle parti di Montanari con un tiro dalla distanza di Baharvand, preda dell’estremo difensore ospite. Nell’azione successiva sono le rossoblu ad avvicinarsi alla rete con Soglia, il suo mancino colpisce la traversa.
Un antico adagio del calcio non viene disatteso: su un traversone della squadra ospiti, l’arbitro concede il rigore per un sospetto fallo di mano di Antonellini. Dagli undici metri, Guidi trafigge Iraci.

Le padroni di casa passano alla difesa a tre per cercare la rete del pareggio. L’Imolese reclama un rigore per un mani in area di un difensore del Castelvecchio, ma il direttore di gara non è dello stesso avviso e fa proseguire. Il forcing dell’Imolese è costante, con le romagnole che riescono a controbattere solo in contropiede.
La partita termina senza variazioni di risultato. Il rammarico per l’Imolese, protagonista di un buon secondo tempo, è tanto, con la squadra rossoblu che si è dimostrata capace di tenere testa alla prima della classe.

Il prossimo impegno è previsto per domenica 8 contro il Vittorio Veneto, prima della sosta di due settimane che permetterà a mister Morotti di serrare i ranghi e recuperare tutte le effettive.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!