Sport rotellistici

Incidente domestico: Carolina Kostner deve dire addio ai Mondiali

Carolina Kostner non potrà partecipare ai prossimi campionati Campionati Mondiali 2019 di pattinaggio a Saitama. La riabilitazione dell’anca sinistra e la ripresa della funzionalità del piede a causa della frattura avvenuta in un incidente domestico, era caduta dalle scale, hanno impedito a Carolina di prepararsi per la competizione.
Non avrei mai pensato che questa stagione avrebbe preso una piega così e devo dire che la frattura al piede – del tutto inaspettata – mi aveva un pò demoralizzata all’inizio. Ma poi ho trasformato anche il periodo ferma in qualcosa di utile dedicandomi, a parte al riposo iniziale a causa del tutore, a tutta l’attività fuori ghiaccio. Adesso ho ripreso anche danza e sono felice di poter riprendere a organizzarmi il lavoro sul ghiaccio!!”.
Ora Carolina sta pianificando i prossimi mesi di allenamento insieme alla partecipazione ad alcuni gala tra cui il 4 maggio prossimo a Bologna con ‘Bol On Ice’ e una tournée in Giappone a fine maggio. Un vero peccato non poter ammirare la campionessa ai Mondiali dove avrebbe tentato di prendersi la medaglia numero sette.

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare