La Jesina Calcio Femminile fa sua la prima partita di campionato contro il neopromosso Femminile Riccione che vende cara la pelle e si dimostra squadra molto organizzata. Nella prima mezz’ora la gara stenta a decollare e sono le ospiti ad affacciarsi con più costanza nella metà campo offensiva e al 35′ sono pericolose con un cross direttamente da corner che il portierone Gloria Ciccioli è abile a togliere da sotto la traversa. Sul capovolgimento di fronte, Becci ha il pallone del possibile vantaggio nei piedi ma il suo tiro a botta sicura dalla destra in area si infrange sul palo interno. Al 39′ l’episodio che spezza la partita: Zambonelli lancia Becci che si invola verso l’area avversaria bruciando i difensori in velocità, ma viene fermata con un fallo da ultimo uomo di Serena Cavalcoli che viene così espulsa. Le leoncelle concludono in attacco il primo tempo costruendo una buona occasione da gol con una giocata di Porcarelli-Becci che serve in area un pallone ghiotto per Piergallini che però non impatta bene. Nella ripresa la squadra di mister Iencinella entra in campo con la giusta determinazione e al 48′ trova il vantaggio: Becci lancia Piergallini che stoppa di petto la sfera e dal limite destro dell’area fa partire un tiro che si insacca sul secondo palo non lasciando scampo al portiere avversario per l’1 a 0 in favore delle biancorosse.

Le padroni di casa avrebbero la possibilità di chiudere il match quando al 53′ Zambonelli sale in cattedra, scarta centrocampo e difesa e serve una palla filtrante in area a Porcarelli il cui tiro accarezza però il palo. Negli ultimi 20 minuti il Riccione esce allo scoperto cercando il pareggio, ma Ciccioli è brava in due occasioni a neutralizzare potenziali pericoli. Al 92′ Fabbretti prende palla sulla linea laterale di centrocampo lanciata da De Sanctis, si invola sulla fascia lasciando sul posto l’avversario, entra in area e con estrema freddezza a tu per tu con il portiere insacca in rete la palla del definitivo 2 a 0. Un minuto più tardi il risultato in favore delle leoncelle potrebbe diventare ancora più tondo, ma il tiro di Fiorella viene respinto dal palo e con esso termina la partita.

Questo il commento di mister Iencinella: “Siamo ancora al 60% della condizione dato che l’inizio del campionato era programmato per il 1° ottobre. Abbiamo affrontato una squadra molto ben organizzata e sono contento per il risultato. C’è molto da migliorare ma con prestazioni come quelle di oggi delle varie Zambonelli, Becci, Scarponi e Picchiò sono convinto che anche le più giovani potranno imparare e migliorarsi molto in fretta.”

Il prossimo appuntamento sarà domenica alle ore 15 in casa del Pordenone oggi vincente per 3 a 0 sul campo dell’Unterland Damen.