Viviana Bottaro alle Olimpiadi di Tokyo conquista una fantastica medaglia di bronzo nel karate. Un bronzo di grande valore nel giorno del debutto assoluto della disciplina nel programma olimpico. La genovese, 33 anni, ha battuto nella finale per il terzo posto del kata la statunitense Sakura Kokumai strappando un punteggio di 26.48 contro il 25.40 dell’avversaria (18.62 per la parte tecnica, 7.86 per quella atletica). 
Viviana Bottaro, atleta delle Fiamme Oro, è una delle più forti al mondo nel kata, come dimostra il numero 3 del ranking Wtf e il palmares (un oro, quattro argenti e due bronzi europei, più due bronzi mondiali). È stata la prima della nostra spedizione a ottenere il pass per Tokyo, senza nemmeno partecipare alla Premier League di Dubai di febbraio 2020.
Genovese e tifosa del Genoa, Viviana a settembre compirà 34 anni. In carriera ha vinto un argento e sei bronzi ai Mondiali, oltre alla bellezza di 19 medaglie nei campionati europei, tra cui tre ori
Ha iniziato da piccola insieme alla sorella Valeria, con il padre che come primo insegnamento dato alle due figlie ha detto di imparare a sapersi difendere. Sui social non è tanto presente, non li ama in maniera particolare.

Viviana Bottaro presto sposa


Durante la presentazione della squadra olimpica Fijlkam al Salone d’Onore del Coni lo scorso 12 luglio, Nello  Maestri, ex karateka e oggi allenatore della Nazionale di karate Fijlkam, e Viviana hanno annunciato il matrimonio, con tanto di anello di fidanzamento al dito dell’atleta azzurra. Oggi la madaglia, tra un mese un un altro passo importante.

SEGUI LE OLIMPIADI SU SPORTDONNA.IT VAI IN HOME