La grande atletica italiana è di scena oggi a Savona. In scena il Memorial Giulio Ottolia, sicuramente uno dei più prestigiosi a livello nazionale Negli uomini il piatto forte sarà la sfida nei 100 metri tra Filippo Tortu (Fiamme Gialle) e Marcell Jacobs (Fiamme Oro), con batterie alle 17.05 e finale alle 18.25: è il big match tra il più veloce d’Italia (Tortu 9.99) e il terzo azzurro di sempre (Jacobs 10.03).
Correrà a pochi chilometri da casa (è di Alassio) l’ostacolista Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro), per migliorare il doppio 12.93 di Rieti nei 100hs. Nell’alto, la sfida tra Elena Vallortigara(Carabinieri) e Alessia Trost (Fiamme Gialle) è arricchita da una brillante Erika Furlani (Fiamme Oro) capace di 1,94 sabato scorso a Rieti, per una gara onorata dalla presenza in tribuna dell’olimpionica Sara Simeoni. Tutta da seguire la velocità al femminile con le staffettiste primatiste italiane Irene Siragusa (Esercito) e Anna Bongiorni (Carabinieri) nei 100, Gloria Hooper (Carabinieri) con la bulgara finalista mondiale Ivet Lalova-Collio nei 200, Mariabenedicta Chigbolu (Esercito) nei 400 metri. E in pedana va Larissa Iapichino (Atl. Firenze Marathon), 18 anni da compiere sabato, oro continentale under 20 del lungo e attuale leader mondiale stagionale di categoria con il 6,57 di Vittorio Veneto.
Per dodici volte Luminosa Bogliolo è scesa sotto i 13 secondi in condizioni di vento regolare nei 100hs. La prima era stata proprio a Savona due anni fa (12.99) nella giornata che ne rivelò le potenzialità internazionali. Due anni dopo è un’atleta con tutt’altra consapevolezza, distante soltanto due centesimi dal record italiano di Veronica Borsi (12.76) e sempre pronta a sferrare l’attacco. Tra le avversarie, da cinque anni non si vedeva una Giada Carmassi così: l’ostacolista della Brugnera Friulintagli si è migliorata a Vicenza fino a 13.24 superando nelle graduatorie stagionali Elisa Di Lazzaro (Carabinieri), 13.27, e Linda Guizzetti(Cus Pro Patria Milano) scesa a 13.34.
Nel salto in alto non solo Elena Vallortigara (Carabinieri) e Alessia Trost (Fiamme Gialle). Attenzione al volo di Erika Fulani (Fiamme Oro) che sulla pedana di casa, a Rieti, ha pizzicato l’1,94 della miglior misura europea attuale, due centimetri meglio del personale che risaliva a tre anni fa.
Nel Lungo i riflettori sono tutti puntati sull’oro europeo under 20 Larissa Iapichino (Atl. Firenze Marathon) che ha capitalizzato le novità tecniche saltando già 6,57, a sette centimetri dal suo primato italiano di categoria (6.64). In pedana troverà la svizzera Irene Pusterla e l’azzurra Tania Vicenzino (Esercito), al rientro dai Mondiali di Doha dello scorso ottobre.
Nei 200 donne  la staffettista da primato Gloria Hooper (Carabinieri) si presenta sulla distanza più lunga, quella di cui è campionessa italiana in carica. Sulla pista di Savona sfreccia anche Ivet Lalova-Collio (Bulgaria), 36 anni, settima al mondo a Doha. E c’è una corsia anche per Alessia Pavese (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) che un 200 l’ha già scorso sabato a Nembro in 23.81 con più vento del consentito (+2.3).
 Nei 400 donne ecco Mariabenedicta Chigbolu (Esercito), ma anche Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano), Rebecca Borga (Fiamme Gialle) e Alice Mangione (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco). Niente Elisabetta Vandi, tocca alla campionessa italiana dell’eptathlon Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi).

IN TV . Il Memorial sarà trasmesso in diretta televisiva su RaiSport+HD dalle 17.30 alle 19.20

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!