Senza Federica Di Criscio in difesa il Verona balla e subisce 3 reti, cercando comunque di ribattare colpo su colpo alla Res Roma con la gara che finisce 3 a 2 per le giallorosse.
L’inizio di match è scoppiettante, al 3′ la squadra di mister Melillo va subito in rete alla prima opportunità: Caruso viene lanciata in area, anticipa Forcinella e insacca la sfera. Il pareggio dell’AGSM arriva all’8′ con la giovane Caterina Ambrosi che da distanza siderale piazza il pallone dove Pipitone non può arrivare. Passano pochi minuti, al 12′ un retro passaggio sciagurato di Boattin lancia Martinovic, Forcinella tenta l’uscita ma l’attaccante giallorossa segna con un diagonale sul palo lontano.
Nel secondo tempo al 78′ arriva il pareggio delle scaligere con la percussione centrale di Elena Nichele che vince un paio di contrasti e mette dentro il 2 a 2.
Gol vittoria della Res al minuto 83′, grazie a Martinovic che riceve in posizione regolare sugli sviluppi di un calcio piazzato e di testa scavalca Forcinella con un pallonetto.

Le formazioni ufficiali:
Res Roma: Pipitone, Colini, Coluccini, Palombi, Fracassi, Caruso, Ciccotti, Greggi, Giuliano, Simonetti, Martinovic. A disp.: Parnoffi, Picchi, Labate, Mosca, Di Giammarino, Spagnoli, Simeone.
Agsm Verona: Forcinella, Rodella, Galli, Boattin, Soffia, Giugliano, Meneghini, Pavana, Ambrosi, Gabbiadini, Nichele. A disp.: Pasini, Pioli, Piemonte. All.: R.Longega
Arbitro: Pezzopane de L’Aquila

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!