Costume e società Speciale mamma

Laura Barriales è diventata mamma: “In gravidanza ho fatto tanto sport”. La foto con Melania

Laura Barriales è diventata mamma: "Bello lo sport in gravidanza. Ma bisogna accettare i cambiamenti"

Laura Barriales, modella, attrice e showgirl spagnola da anni volto della tv italiana, è diventata mamma per la prima volta. Da grande appassionata di sport ci racconta i segreti per tenersi in forma anche in gravidanza.

Laura Barriales con la piccola Melania

In forma strepitosa per tutti i nove mesi di gravidanza, quale è il segreto?
“Sono una persona molto sportiva, ma in gravidanza tanti sport non sono concessi, quindi ho cercato di mantenermi in forma facendo tanto movimento; ho camminato molto e ho scoperto uno sport bellissimo come l’acquagym. Ho cercato di sfruttare anche il quotidiano e alla fine ho preso solo dodici chili”. 

Qualche consiglio per chi deve affrontare la gravidanza?
“Il mio consiglio è quello di accettare i cambiamenti del corpo, perché fa parte della natura, è un processo assolutamente naturale. Anche io avevo le mie paure, soprattutto per il lavoro che mi impone di essere sempre in forma, ma con il passare dei mesi ti rendi conto di non essere più tu la priorità, ma il bambino. Cominci a ragionare da mamma. Io ad esempio ho dovuto affrontare il problema delle vene varicose, c’è invece chi accusa di più la ritenzione idrica, ma ripeto, tutto passa, bisogna solo imparare ad accettarsi”.

Ti sei definita super sportiva, quale è lo sport che più ami?
“A me piace praticare più sport possibili, li provo tutti anche perché ci tengo ad allenare ogni parte del mio corpo; il tennis, il pilates, lo spinning su tutti ma ora, con la gravidanza, ho scoperto l’acquagym che, sbagliando, non avevo mai considerato prima. Lo sport in acqua è la cosa più figa che esista, non sottovalutando l’efficacia di questo sport che tonifica ogni parte del corpo senza ingrossarla”.

Come ti cambia una gravidanza caratterialmente?
“Oltre al fisico ti cambia anche l’umore; io ho fatto un periodo in cui mi svegliavo la mattina piangendo con la paura di non essere abbastanza preparata per fare la mamma. Il fatto poi di avere come esempio una super mamma, una donna tuttofare mi ha messo una pressione che mi ha portata a pensare di non essere alla sua altezza. Poi non parliamo della paura del parto… avevo il terrore!”.

Cosa vorresti che prendesse da te la tua bambina?
“Vorrei che Melania ereditasse la mia anima latina e che nella vita potesse avere due qualità per me importantissime: la semplicità e l’umanità”.

A cosa non rinunceresti mai nella vita?
“Alla famiglia”.

E nel quotidiano?
“Ai pomodori! Comincio al mattino a mangiarli e a casa mia non devono assolutamente mai mancare”.

La cosa che ti fa più paura?
“La noia, un’acerrima nemica per chi è attivo come me”.

La cosa che più ti emoziona?
“Mi devo ripetere: la famiglia! Ogni volta che la vedo piango”.

La parte del corpo che cambieresti?
“Ora sto bene con il mio corpo mentre una volta avrei cambiato le mani perché avevo il brutto vizio di mangiarmi le unghie”.

 

Il lavoro che ti ha dato più soddisfazione?
“Ogni cosa che ho fatto mi ha fatta crescere e arricchita in qualche modo; dal cinema alla moda, dalla tv all’intrattenimento, ma anche il calcio”.

La cosa che proprio non sopporti?
“La falsità, le bugie”.

Il tuo piatto preferito?
“Adoro i tortelli di zucca mentre non amo troppo la carne”.

Quando sei stressata o stanca cosa fai per rilassarti?
“Respiro profondamente o vado a fare una lezione di yoga”.

Il luogo più magico in cui sei stata?
“Cape Town, Sudafrica, ho vissuto lì per qualche mese quando facevo la modella e devo dire che è un posto davvero incredibile”.