Un’asta online per raccogliere fondi per la Croce Rossa Italiana. L’idea è delle ragazze dell’Aridissima Villorba Rugby che, in questo modo, vogliono scendere in campo a sostegno di chi ogni giorno contribuisce alla lotta al coronavirus.
L’idea è venuta leggendo una lettera aperta scritta dalle detenute del carcere della Giudecca di Venezia. “Per far sentire la nostra voce – hanno scritto – che pare non essere udita, in segno di non violenza e di solidarietà abbiamo deciso di raccogliere dei fondi a favore dell’ospedale dell’Angelo di Mestre raccogliendo un euro a detenuta”.
Le ragazze del Villorba Rugby hanno così avuto un’intuizione. “La FIR  due anni fa aveva donato materiale della Nazionale utile per il progetto “Rugby oltre le sbarre” presso il carcere della Giudecca, dove è stata organizzata l’anno scorso un’amichevole di touch tra le “Belle Dentro” (la squadra femminile del carcere), le ragazze del Venezia Rugby e quelle del Villorba. Il progetto, purtroppo, a settembre 2019 non è ripartito, ma parte del materiale è disponibile ma non viene utilizzato perché di taglie troppo grandi. Ora metteremo all’asta calzettoni, maglie azzurre, palloni, in modo da dare ancora più voce al messaggio  delle detenute“.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!