Le colonne portanti del Metodo Pilates sono l’allineamento della colonna vertebrale  e il rafforzamento dei muscoli posturali profondi, a supporto di tutto il corpo. Questa introduzione seppur breve, è quanto in realtà c’è da sapere  sul perché il Pilates si è imposto ormai nel mondo come metodo posturale  per contrastare i dolori articolari e in particolar modo il mal di schiena.

I movimenti del pilates

Attraverso movimenti fluidi e respiri controllati l’istruttore guida l’allievo nella rieducazione di abitudini posturali che sollecitano negativamente la colonna vertebrale. La routine di movimento però non può  essere la stessa per tutti, motivo per cui lo stesso Joseph Pilates preferiva dedicarsi a lezioni private o piccoli gruppi per poi, solo successivamente, lavorare con classi di allievi di cui conosceva perfettamente lo storico.I motivi scatenanti di un mal di schiena possono essere diversi: dolori vertebrali e reumatici,  blocchi vertebrali,  sciatalgia; deformazioni della colonna vertebrale come  scoliosi, cifosi, lordosi e  deformazioni podali, dolori causati dall’ernia al disco e infine la stessa paura del movimento, che è causa di un atteggiamento del corpo sbagliato, come anticipazione del dolore. 
L’istruttore dev’essere quindi molto preparato! È importante, sopratutto se si ha davanti un neofita, cucire un routine di movimento che si adegui alle sue esigenze! È solo così che tra respiro e ascolto, imparando ad aver fiducia in sé stessi, che il corpo andrà migliorando.

Si torna padroni del proprio corpo

Una delle frasi che ho sentito dire spesso in questi anni dai miei allievi è stata:” mi sembra d’essere tornato padrone del mio corpo“! Si tratta di una sensazione, un ricordo di noi da bambini  che ci portiamo dentro, quando avevamo pieno potere sul nostro corpo e sui nostri movimenti, sapevamo di poter fare tutto: girarci di scatto, saltare, alzare un peso; sentire di abitare di nuovo il proprio corpo, non è qualcosa di astratto è qualcosa che senti di aver riacquistato quando il tuo corpo è perfettamente allineato alla mente, nel loro sodalizio d’amore.