Inizia ufficialmente il coraggioso cammino riabilitativo per due sfortunatissime protagoniste rossoblu, costrette già da qualche mese ad interrompere anzitempo il loro percorso stagionale a causa dello stesso, grave tipo di infortunio patito sul terreno di gioco.

Francesca Manzon e la “canterana” Elisa Francescon sono state operate, rispettivamente lunedì scorso a Udine e la scorsa settimana a Oderzo, per la ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro: intervento perfettamente riuscito su entrambe.

Queste le parole di Manzon, uscita in barella a febbraio nei minuti finali di Permac-Sassuolo: “Metterò tutta me stessa per tornare più forte di prima. So che la società e la squadra mi aspettano e voglio tornare il prima possibile per aiutarle a centrar obiettivi importanti, come giusto sia in una piazza come Vittorio Veneto.

Le dichiarazioni di Francescon, operata dal Dott. Alberto Vascellari, sottolineano la delicatezza del passaggio: “Al momento penso solo a guarire e a mettermi in forma, poi col tempo si vedrà sul da farsi. Volevo fare un particolare ringraziamento al Dott. Alberto Vascellari, che è sempre stato disponibile nell’aiutarmi non solo con le parole ma soprattutto con i fatti.”