Tutto pronto per la Marcialonga 2021. Domenica in Val di Fiemme e Val di Fassa il via alla straordinaria manifestazione che da tanti anni coinvolge intere comunità richiamando migliaia di partecipanti. Ovviamente, causa Covid, sarà tutto in tono minore ma non mancherà il tradizionale entusiasmo da parte di tutti.
Gli iscritti sono oltre 2000. Giungeranno da ben 24 nazioni differenti. Oltre all’Italia con 1467 atleti, i Paesi più rappresentati saranno Repubblica Ceca (161), Norvegia (120) e Svezia (116), ma questo dato non stupisce affatto visto l’amore di questi paesi nei confronti di Marcialonga. Piuttosto, a fare notizia sono le nazioni “cenerentola” come Giappone, Cipro, Regno Unito, Romania, Belgio, Canada e Bielorussia che, complice una tradizione fondistica meno radicata rispetto alle nazioni nordiche, schiereranno al via un solo atleta. A queste si aggiunge il Brasile con una fondista “last minute”, che lavora e vive in Val di Fiemme.
Quando si parla di Marcialonga si parla di sci di fondo, ma il Comitato Organizzatore propone altri due eventi in discipline altrettanto affascinanti: la Marcialonga Craft, granfondo ciclistica sulle distanze di 80 o 135k, e la Marcialonga  Coop, gara di corsa che ricalca in gran parte il percorso della gara invernale.

La storia

La storia di Marcialonga nasce un po’ per caso e un po’ per scommessa, quando quattro amici, Mario Cristofolini, Giulio Giovannini, Roberto Moggio e Nele Zorzi, appassionati di sci di fondo, parteciparono alla più famosa Granfondo al mondo, la svedese Vasaloppet. Al termine di quella impresa sportiva iniziarono a sognare una gara simile nella loro terra, in Trentino, tra le valli di Fiemme e Fassa. Lo scetticismo non mancava verso quello che per molti era ritenuto un azzardo, ma grazie alla perseveranza e al coinvolgimento fin da subito di tanti volontari, il 7 febbraio 1971 vide la luce la prima edizione della Marcialonga.

Il percorso

Il percorso offre due varianti: la gara classica di 70 km che da Moena porta nel centro di Cavalese, dopo la celebre salita della Cascata, oppure la variante Light che termina a Predazzo dopo 45 km di gara. La pista guida gli sciatori attraverso i paesi delle due Valli, alla scoperta di scorci unici e suggestivi, sempre accompagnati dalla presenza del fiume Avisio e dal tifo degli spettatori, che accorrono ogni anno numerosi a sostenere gli oltre 7000 partecipanti.
Le classifiche saranno disponibili in tempo reale su www.marcialonga.it

Il programma

La gara ‘regina’ partirà da Moena alle ore 8 per gli uomini seguiti dopo 5 minuti dalle donne. A popolare il weekend fondistico tante iniziative collaterali. Sabato, l’edizione numero 9 di ‘Marcialonga Story’ a partire dalle ore 10, rievocazione storica dello sci di fondo di un tempo, e l’11.a edizione di ‘Marcialonga Young’ alle 14.30 su 4 km di tracciato dove si sfideranno le categorie Ragazzi. Il giorno seguente invece, oltre al già citato evento clou domenicale, ci sarà la continuazione di ‘Marcialonga Young’ con le categorie Allievi, Aspiranti e Junior con partenza alle 8.45.

Come seguirla

Le gare non potranno essere seguite dal vivo, ma con ampie dirette e approfondimenti televisivi comodamente dal divano di casa: la diretta tv sarà trasmessa su Sky Sport1 e Sky Sport Arena con il commento di Francesco Pierantozzi, Pietro Nicolodi ed Elisa Calcamuggi e con le “spalle” tecniche Gabriella Paruzzi e Marco Albarello, mentre in Trentino sarà visibile su RTTR con il commento di Marco Selle e Michele Pasqualotto a partire dalle 7.45 fino alle 11.45 grazie alla concessione di Sky Sport, soprattutto per i tanti trentini che non potranno assistere numerosi come in passato alla gara. Chi invece volesse seguire Marcialonga in streaming, lo potrà fare sulle piattaforme Sky Go e Now Tv. Anche Radio Fiemme, da 50 anni partner collaudato di Marcialonga, sarà in diretta al seguito della gara con due auto e postazione all’arrivo per le interviste di rito.

Come arrivare nelle valli di Fiemme e Fassa

in Auto
Autostrada A22: uscite ai caselli di Trento, Egna/Ora se provenienti da sud o a Bolzano nord, se provenienti da nord

in Treno
Presso le stazioni di Trento, Ora e Bolzano si fermano i treni che transitano sulla linea Verona – Monaco di Baviera;
da qui con servizio di pullman pubblico con direzione Cavalese, Moena, Canazei.

in Aereo
Aereoporti più vicini: Bolzano, Verona – Villafranca, Venezia, Milano – Bergamo ed Innsbruck

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!