Costume e società

Mare impazzito: distrutte decine di associazioni sportive genovesi. Video e foto!

Mare impazzito: distrutte decine di associazioni sportive genovesi. Video e foto!
Foto Malvicini

Associazioni sportive, ristoranti, bar, stabilimenti balneari e abitazioni. Il mare, letteralmente impazzito, non ha fatto sconti distruggendo tutto. Una sorta di tzunami che ha sconvolto soprattutto Genova e il Tigullio, ma anche molte zone della Riviera di Ponente.
La storica e fortissima società di canottaggio Murcarolo di fatto non esiste più. Ecco il pensiero della campionessa italiana Denise Zacco.Canottaggio, le genovesi Zacco e Bellio campionesse d’Italia

 

Denise Zacco maltempo

Questa la situazione della storica Sportiva Sturla nell’omonimo quartiere.

Ho imparato a nuotare in questa piscina della sportiva sturla….ora dopo la mareggiata di questa notte è ridotta così…

Gepostet von Roby IrisCavanna am Dienstag, 30. Oktober 2018

 

In questo servizio dell’emittente genovese Telenord si capisce molto bene la drammaticità della situazione. Clicca sul titolo dell’articolo.

Maltempo a Genova: le storiche Sturla, Quinto e Murcarolo in ginocchio

 

Questo l’incantevole borgo di Boccadasse, a pochi minuti dal centro di Genova. Un angolo di paradiso… Guarda come è ridotto, vengono i brividi! Il video mostra quello che resta del ristorante Patanegra.

Gepostet von Patanegra Boccadasse am Dienstag, 30. Oktober 2018

Questa la situazione a Rapallo…

Rapallo è un cimitero di barche!Video di Roberto Westermann

Gepostet von Giornale della Vela am Dienstag, 30. Oktober 2018

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare