Una grande assente agli Campionati Europei di ciclismo che si sono conclusi pochi giorni fa: Marta Bastianelli. La fuoriclasse azzurra non è mai riuscita ad esprimere il suo valore per un problema che lei stesso ha svelato sul suo profilo Instagram.

Ciao Amici, In molti mi avete chiesto come mai in queste ultime competizioni non mi avete stranamente visto nel vivo della gara (e ammetto che anche per me è stato strano). Vi ringrazio per l attenzione che ogni volta mi riservate, ma volevo tranquillizzare tutti perché devo semplicemente recuperare da una situazione fisica che necessita di un po’ di riposo. Non è nuovo per me cadere e rialzarmi, e non è mai facile accettare un malessere fisico. Ma ormai sono esperta anche in questo, per cui dopo un grande e lungo sospiro, prendo di nuovo fiato e guardo avanti…  rimanendo sempre consapevole di cosa ho nel mio bagaglio e di cosa voglio ancora aggiungerci”.
Il bottino azzurro nell’edizione 2020 degli Europei strada la dice lunga sul valore che, anche in questa edizione, le nostre Nazional di ciclismo hanno dimostrato di avere. In particolare le prove che hanno portato l’oro a Elisa Balsamo, Eleonora Gasparinni, Giacomo Nizzolo e l’argento di Elisa Longo Borghini.
Ci sono poi i bronzi a crono tra gli juniores (Cipressi, tra le donne e Milesi, tra gli uomini), oltre ai piazzamenti sia a crono (nella top Five ci sono Pirrone tra le DU23, Milan tra gli U23, Affini e Bussi tra gli élite uomini e donne).
L’Italia, ancora una volta, dimostra la sua grande determinazione e chiude seconda nel medagliere per Nazioni alle spalle dell’Olanda (3 ori e 2 argenti) e davanti alla Germania, terza con 2 ori, 2 argenti, 1 bronzo.
In piedi sul podio non abbiamo visto Marta Bastianelli. Lei è forte, di sicuro la rivedremo presto. Ti aspettiamo!

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!