Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth sono pronte ad esordire alle Olimpiadi di Tokyo nella loro specialità: il beach volley. Il 25 luglio se la vedranno con le russe Makroguzova/Kholomina. 
Per le azzurre, da molti anni in coppia, si tratta dell’esordio ai Giochi Olimpici assieme, con Marta Menegatti che in realtà disputerà la sua terza Olimpiade e con Viktoria Orsi Toth che, invece, giocherà per la prima volta il torneo a Cinque Cerchi.

Marta Menegatti: “E’ la prima volta che affrontiamo assieme il Torneo Olimpico anche se in realtà per noi è stato il secondo processo di qualificazione; l’emozione è davvero tanta, siamo molto felici di essere arrivate fin qui e ora vogliamo viverci questa avventura insieme dopo tanti anni. L’assenza di pubblico a mio avviso sarà una discriminante importante. A me, a Londra, la presenza di tante persone sugli spalti creò ansia e nervosismo; per questo penso che Viktoria possa essere avvantaggiata da una situazione simile. Negli ultimi anni, nel circuito mondiale, non è più esistita l’egemonia di qualche coppia sulle altre così come accadeva quando io ho iniziato; ora il livello è ancora molto alto, ma a mio avviso c’è un maggiore equilibrio. Quindi vogliam o dimostrare tutto il nostro valore”.   

Viktoria Orsi Toth ostenta una certa tranquillità: “Sono molto serena, in pace con me stessa. Dopo tante difficoltà ce l’abbiamo fatta. Il processo di qualificazione è stato davvero tosto e dopo tutto quello che abbiamo passato ce l’abbiamo fatta. Proprio per questi motivi la soddisfazione è davvero tanta. Nella pool affronteremo delle avversarie davvero difficili, ma allo stesso tempo ce la giocheremo con tutte. Saremo artefici del nostro destino, sono convinta di questo”.