Buona la prima. Inizia bene in Giappone il Campionato Mondiale femminile della nazionale italiana che questa mattina all’alba italiana ha battuto 3-0 (25-15, 25-19, 25-22) la Bulgaria. Convincente la prestazione delle azzurre, nettamente superiori rispetto alle avversarie mai capaci, ad eccezione delle prime fasi del secondo set, di impensierire le ragazze di Davide Mazzanti.
La gara di oggi ha segnato l’esordio in campo in un Mondiale per: Ofelia Malinov, Miriam Sylla, Anna Danesi, Paola Egonu, Beatrice Parrocchiale, Marina Lubian e Carlotta Cambi.
Questa la formazione di base: Malinov in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Sylla e Bosetti, centrali Chirichella e Danesi, libero De Gennaro.
Subito determinata l’Italia che è partita bene per mettere le cose in chiaro. Ofelia Malinov si affida spesso a Miryam Sylla e la schiacciatrice azzurra ringrazia andando a segno a ripetizione (12-7). Sia il muro che il servizio tricolore hanno creato non pochi problemi alle bulgare, costrette a scivolare sempre più indietro (19-10). Le ragazze hanno mantenuto sempre un ritmo alto e si sono imposte con un perentorio (25-15).
Più complicato l’avvio della seconda frazione, l’Italia infatti ha perso lucidità in attacco e così la Bulgaria si è portata al comando (5-8). Le azzurre con calme e pazienza hanno impattato sul (13-13). Superate le difficoltà, la formazione tricolore è tornata in controllo del gioco e non ha avuto problemi ad allungare.
Nel terzo parziale la squadra azzurra non ha commesso lo stesso errore e sin dall’inizio è balzata al comando (10-5). La Bulgaria, però, non si è arresa e grazie a un calo di ritmo dell’Italia ha trovato la parità (17-17). L’Italia non si è comunque spaventata e ha immediatamente rispedito indietro le avversarie, andandosi a prendere la prima vittoria nella rassegna iridata (25-22).

Domani Chirichella e compagne torneranno in campo per affrontare il Canada: ore 6.40 con diretta tv su RaiDue.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!