La Nazionale italiana di Pallavolo, impegnata nel Campionato del Mondo in corso di svolgimento in Giappone, non si ferma più.  sconfigge anche il Giappone e vola a braccetto con la Serbia, che verrà sfidata domani per il primato del triangolare, a Yokohama dove si disputeranno le semifinali del Mondiale. Fiducia al sestetto tipo per Davide Mazzanti, che schiera Malinov in palleggio, Egonu opposto, Sylla e Bosetti schiacciatrici, Danesi e Chirichella centrali e De Gennaro libero.

Le Azzurre partono bene portandosi sull’8-4 al primo timeout tecnico, riuscendo a portare a casa il primo set con il punteggio di 25-20 senza particolari problemi murando bene con le centrali e sfruttando gli attacchi di Egonu e Sylla. Nel secondo parziale le nipponiche riescono a sfoderare la loro arma migliore, la difesa, costringendo Chirichella e compagne a lunghe azioni e portandosi sul 5-10. Egonu, con nove punti, riporta le compagne a un punto di distanza sul 15-16 ma le giapponesi riescono a pareggiare l’incontro chiudendo il secondo set 22-25. Nel terzo periodo l’Italia conduce ancora il gioco e riesce a disinnescare gli attacchi orientali sfruttando al meglio il muro concludendo sul 25-21. Sul più bello, però, le giapponesi tornano prepotentemente a far paura: il quarto set resta in equilibrio per poco, poi le giapponesi salgono in cattedra sfruttando addirittura due attacchi consecutivi sbagliati da Egonu (una rarità) e attaccando su Sylla, che nella ricezione non trova certamente il suo punto di forza. Il ct Mazzanti lo capisce e la sostituisce con Parrocchiale, giocando in pratica con due liberi in difesa ma ormai è tardi (19-25). Al tie-break si lotta punto a punto ma l’Italia ha un’arma in più: Paola Egonu mette a segno nove punti solo nel quinto set che viene chiuso 15-13 dalle Azzurre.

Con questa vittoria il Giappone si deve accontentare della finale per il quinto posto contro gli Stati Uniti mentre l’Italia, che domani affronterà la Serbia alle 9.15 (ora italiana) in diretta su Rai2, è già certa di partecipare alle semifinali di Yokohama dove, oltre alle serbe, ci saranno anche Paesi Bassi e Cina.

Italia – Giappone 3-2 (25-20, 22-25, 25-21, 19-25, 15-13)       

Italia: Sylla 19, Danesi 13, Malinov 2, Bosetti 7, Chirichella 11, Egonu 36. Libero: De Gennaro.
Subentrate: Cambi, Pietrini 1, Parrocchiale.
Non entrate: Nwakalor (L), Ortolani, Lubian, Fahr.
Ct: Mazzanti.

Giappone: Koga 16, Araki 17, Kurogo 3, Shinnabe 15, Okumura 6, Tashiro 1. Libero: Kobata.
Subentrate: Tominaga, Inoue (L), Nagaoka 2, Uchiseto.
Non entrate:: Iwasaka, Shimamura.
Ct: Nakada.

Arbitri: Rolf (Usa) e Rodriguez (Spa).
Spettatori: 8000.
Durata set: 28’, 30’, 28’, 28’, 17’.
Italia: a 2, bs 11, m 13, et 29.
Giappone: a 6, bs 9, m 4, et 17.

Foto: Fipav.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!