Dopo la convincente vittoria all’esordio contro la Bulgaria (clicca qui), arrivano le dichiarazioni a caldo delle Azzurre del volley. Il ct Davide Mazzanti non nasconde la soddisfazione per il buon esordio: “Abbiamo giocato una buona partita: all’inizio le ragazze erano un po’ tese ma in un debutto Mondiale credo sia normale. Il primo set, in cui abbiamo mostrato molta aggressività, è andato in porto molto bene. Negli altri due set abbiamo un po’ mollato in attacco, anche se dobbiamo riconoscere i meriti alla Bulgaria che ha giocato bene a muro e in difesa. Mi sento fortunato a partecipare a una competizione come questa: oggi ho provato una grande emozione“.

Myriam Sylla, seconda marcatrice dell’incontro con 16 punti a una sola lunghezza da Paola Egonu, spiega: “Abbiamo iniziato bene e siamo molto felici di ciò: era importante iniziare rompendo il ghiaccio nella maniera giusta. Sono soddisfatta anche della mia prestazione personale, ma penso di poter dare ancora di più e quindi non mi voglio accontentare. Dopo cinque mesi di attesa siamo pronte a dare il massimo per questo Mondiale: ora tutto l’impegno che abbiamo messo in preparazione deve dare i suoi frutti. Nel gruppo c’è tanta fiducia e siamo sempre pronte a supportarci a vicenda. Ora dobbiamo spingere al massimo in questo girone, senza mai abbassare la concentrazione“.

Buona prestazione anche da parte del libero di riserva Beatrice Parrocchiale, che con molta umiltà spiega: “Siamo soddisfatte di questa bella vittoria, serviva rompere l’emozione dell’esordio al Mondiale. Sono molto contenta del mio debutto nella rassegna iridata e non mi scorderò mai di questo momento. Il mio obiettivo è quello di rendermi utile nel miglior modo possibile alla squadra e ogni volta che il ct mi chiamerà in causa proverò sempre a dare il massimo“.

Infine il centrale Anna Danesi racconta: “Sono felice per come sia andata in quanto spesso l’esordio può giocare brutti scherzi dal punto di vista emozionale. Siamo state brave ad affermarci con un successo netto e ora pensiamo subito alla prossima partita. Speravamo in un debutto simile, anche se nel secondo set siamo partite con il freno a mano tirato. La squadra ha però reagito molto bene. Dovremo dare sempre il massimo in ogni incontro perché il livello è alto e ogni avversaria può creare problemi“.

Italia – Bulgaria 3-0 (25-15, 25-19, 25-22)

Italia: Malinov 1, Sylla 16, Chirichella 9, Egonu 17, Bosetti 13, Danesi 5. Libero: De Gennaro.
Subentrate: Cambi, Lubian, Parrocchiale.
Non entrate: Ortolani, Nwakalor, Fahr, Pietrini.
Ct: Mazzanti.

Bulgaria: Dimitrova N. 9, Dimitrova G. 8, Karakasheva 8, Ruseva 7, Chausheva 2, Kitipova 1. Libero: Todorova.
Subentrate: Paskova 7, Barakova, Monova.
Non entrate: Petrova, Grigorova, Krasteva, Todorova.
Ct: Petkov.

Arbitri: Rolf (Usa) e Cacador (Bra).
Spettatori: 620. Durata Set: 20’, 27’, 28’.
Italia: 2 a, 7 bs, 11 m, 14 et.
Bulgaria: 2 a, 5 bs, 4 m, 14 et.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!