Continuano gli incontri del Dipartimento Calcio Femminile in tutta Italia. Questa settimana è stato il turno della regione Sicilia, qui Sandro Morgana ha incontrato presso la sede del Comitato Regionale Sicilia della LND, i rappresentanti del football in rosa della regione in una sala gremita.

Il delegato della LND, Sandro Morgana, ha spiegato: “Le donne sono corrette e sono sportive. Sono entrato in un mondo che non conoscevo e che ho imparato ad amare. Ho riflettuto e scoperto un movimento verso il quale non c’era mai stata la giusta attenzione. A quel punto mi sono messo al lavoro senza fare proclami o immaginare voli pindarici. Al calcio femminile servono certezze e, con orgoglio lo rivendico, il Dipartimento Calcio Femminile si sta muovendo, a partire dal mio arrivo, in questa direzione. In due mesi abbiamo fatto la riforma dei campionati, dopo anni di aspettative non rispettate. La LND vuole portare concretezza nel calcio femminile. E’ questa l’unica strada per lo sviluppo della disciplina”.

“Il calcio femminile deve avere un ruolo di primo piano nel mondo federale – ha dichiarato Santino Lo Presti, presidente regionale – e quel mondo è oggi tutto proteso nel cercare soluzioni perché il movimento si sviluppi in modo significativo. Il calcio femminile può dare molto al calcio perché è portatore di grandi valori. Dobbiamo tutti credere nella svolta, per dare al calcio femminile la dignità che merita”.

Da sottolineare, in particolare durante gli interventi di chi vive questa realtà in maniera quotidiana, le difficoltà strutturali, soprattutto in termine d’impianti, che ogni giorno le società sono costrette ad affrontare.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!