Le indagini sulla morte della campionessa di tiro Marianna Pepe stanno portando alla luce una serie di inquietanti novità. La sera prima della morte la donna sarebbe stata picchiata violentemente dall’ex compagno, probabilmente davanti al figlio di lei. Per sfuggire alla violenza Pepe ha chiesto ospitalità a un amico. Una volta dentro l’abitazione la donna avrebbe assunto cocaina e probabilmente farmaci. Poche ore dopo il decesso. Nei prossimi giorni l’autopsia farà luce su quanto avvenuto.
Pare che qualche tempo fa Marianna si fosse rivolta al Goap «Gruppo operatrici antiviolenza e progetti» di Trieste per trovare sostegno per fronteggiare quell’uomo che non si rassegnava alla fine della loro storia.
Solo una settimana fa, a Trieste, Pepe aveva partecipato alle celebrazioni del Giorno dell’Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!