A secco da quando è riuscita a toccare quota 30 gol. Valentina Giacinti, stella e bomber del Mozzanica, sembra aver perso la vita della rete e la sua sua squadra, che nelle ultime tre gare ha fatto solo un punto, si è smarrita con lei. L’attaccante, classe 1994, dopo la sconfitta contro l’AGSM Verona dello scorso sabato ha affidato a Facebook le sue riflessioni.

“È andata come non doveva andare. Abbiamo buttato tutto quello che di buono avevamo costruito. Fa male, troppo male. Purtroppo il calcio è così si vince e si perde. Dobbiamo solo ritrovare la forza che c’è in ognuna di noi. Dobbiamo solo crederci perché ancora qualcosa di bello si può fare. Dobbiamo fare il possibile per dedicare qualcosa anche a lui. A lui che dal nulla ha costruito tutto ciò”.

Il riferimento è al presidente del Mozzanica Luigi Sarsilli a cui la squadra e la stessa Giacinti, sono molto legate. Ormai svanito il sogno scudetto, lontano anche quello della Women’s Champions League, le bergamasche puntano tutto sulla Coppa Italia, da superare però c’è il Brescia che affronteranno in semifinale.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!