E’ stato un brutto risveglio quello di oggi per tutto il calcio italiano. La morte di Luigi Sarsilli, presidente del Mozzanica ha infatti sconvolto non solo il comune bergamasco ma l’intero movimento femminile che in queste ore si sta stringendo intorno all’ambiente mozzanichese.

luigi-sarsilliCosì il sito della squadra lombarda ha ricordato il suo presidente: “Quella appena trascorsa sarà ricordata come la notte più triste di questa società. Il nostro presidente Luigi Sarsilli, o semplicemente il “Pres” come le sue ragazze lo chiamavano affettuosamente, ci ha lasciato, stroncato da una crudele malattia che ha cercato di combattere con tutte le sue forze, come era abituato a fare sempre in ogni istante della sua vita e in ogni campo. Luigi ha saputo dal niente prendere una squadretta di un piccolo paese della bergamasca e portarla a competere con le grandi del calcio italiano. Appassionato, energico, grintoso, ma mai arrogante e con un profondo senso di rispetto per l’avversario. E’ stato il migliore presidente che questo sport potesse avere. Lascia in tutti noi un vuoto incolmabile. Ci stringiamo attorno alla famiglia in questo momento triste e doloroso. La cara salma da stamattina è alla casa di Mozzanica in Vicolo Nuovo 11. Giovedì alle 16.30 si svolgeranno i funerali, sempre a Mozzanica, nella chiesa di S. Stefano. CIAO PRES”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!